Trapani, ancora nessun pagamento in favore dei 42 soggetti disabili.

Nonostante la delibera del Distretto Sanitario di Trapani di autorizzare, liquidare e pagare per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2017, la somma di € 183mila circa, sia datata 19.06.2018 ancora i 42 soggetti individuati quali disabili gravissimi che ne hanno fatto richiesta, non hanno ricevuto un centesimo. La denuncia è di Rocco Sgrò, vicepresidente associazione disabili “Progetto per il DOPO DI NOI” , che ha interessato della vicenda l’Avv. Vincenzo Maltese, presidente dell’Osservatorio per la Legalità mettendolo a conoscenza della realtà dei fatti. “Ho subito informato per le vie brevi l’assessore regionale alla Sanità, Avv. Ruggero Razza, trasmettendo copia della Delibera e invitandolo ad accertare i motivi del ritardo” spiega l’Avv. Maltese.

Da quanto emerso l’Assessore Razza faceva sapere che: “dal 21 giugno i fondi relativi al primo quadrimestre di quest’anno sono stati accreditati nei conti correnti delle aziende presso la Banca d’Italia, invitando le aziende stesse ad erogare nel minor tempo  possibile le risorse relative a tutti coloro che sono legittimi beneficiari dell’assegno di cura”.

Ciò posto, conclude l’Avv. Vincenzo Maltese, si invita l’Azienda sanitaria provinciale di Trapani ad erogare con urgenza quanto debitamente dovuto o a spiegare le ragioni del ritardo, posto che le famiglie non possono più gravarsi ulteriormente di spese per terapisti e accompagnatori.