Nuoto, successo per il “Trofeo Monte Cofano”

La sesta edizione del “Trofeo Monte Cofano” è stata caratterizzata da condizioni meteo-marine mutevoli nel corso della gara che ha messo a dura prova i nuotatori lungo il circuito ricavato all’interno della splendida Baia di Cornino con la sua limpida acqua.

La manifestazione organizzata dal Triathlon Team Trapani e dall’ Aquarius Nuoto in collaborazione con il Comitato Territoriale dell’Uisp di Trapani e patrocinata dal Comune di Custonaci con la Moto D’Acqua dei Soccorritori Acquatici dei Vigili del Fuoco di Trapani che hanno dato un supporto importante  si è svolta sulla distanza di mezzofondodi 2,5 km.

Ad aprire la giornata, il Nuoto Paralimpico sulla distanza di 500m riservata ai portatori di handicap (gara con il piu’ alto numero di partecipanti in acque libere) molto impegnati a raggiungere la prima boa contro corrente coadiuvati in acqua dagli assistenti dell’Aquarius (da tempo opera nel settore) Sergio, Manuele e Alfonso che hanno dato un po’ di sicurezza. Varie le categorie coinvolte, a tagliare per primo il traguardo in 11’16” del Triathlon Team Trapani l’ipovedente Maurizio Romeo con la sua guida Gaspare Scalabrino che successivamente si sono rituffati in acqua per la 2,5 concludendo in 51’25”, seguito da Denise Fresta della Project Diver Enna con 17’43” e dai compagni Aldo Gioia con 18’45”  e Igor Catalano con 19’43”, quinta Francesca Montalto dell’Aquarius Nuoto (all’esordio) in 21’09”, seguono della Project Diver Graziano Pecoraro 25’01”, Giuseppe La Rosa 28’51”, Erika Alaimo 29’54”e Francesco Cravotta ritiratosi, un plauso al Tecnico Peppe Corona e al Sindaco Peppe Bica che ha espresso parole di elogio durante la premiazione.

Nella mezzofondo maschile il Trapanese Samuele Cernigliaro dell’Aquarius allunga dopo la seconda boa riuscendo a seguire una rotta che lo ha portato ad aggiudicarsi in solitudine il Trofeo Monte Cofano in  39’35” alle sue spalle Davide Sportaro della Mimmo Ferrito di Palermo in 41’47”, terzo Miki Sciuto Aquarius in 44’52”, podio tutto cat ragazzi, quarto Antonino Bognanni Waterpolo Palermo in 46’41” primo dei masters, quinto e sesto ad una manciata di secondi Stefano Gervasi e Davide Balsamo dell’Aquarius, da citare il piccolo esordiente Trapanese Matteo Bosco del Clodia Venezia settimo assoluto.

In campo femminile si decide in un testa a testa con rush finale e prima a mettere la mano sul tabellone la Trapanese Anna Coppola della Mimmo Ferrito Palermo in 48’50” su Sofia Di Liberti dell’Aquarius 48’51”, terza Asia Sparacio della Nadir Palermo in 49’11”, quarta Concetta Scaglione della Wateropolo in 49’49” che si aggiudica la cat masters, quinta Alessia Patti in 49’54” Nadir Pa sesta Silvia Giammanco Nadir Pa in 52’56”.

Nelle varie categorie podi per i Trapanesi conquistati da Giada Virgilio e Martina Piccione dell’Aquarius negli esordienti, da Giuseppe Peraino del triathlon Team Tp e Alessandro Adragna della Zona Cambio Triathlon primi nella M20 e M25, da Michele Trapani del TriteamTp e Massimo Giacalone Aquarius secondo e terzo nella M35, da Giuseppe Ascione e Davide Balsamo secondi nella M45 e M50.

A fine manifestazione dopo i dovuti ringraziamenti del Sindaco tradizionale ristoro della

Pasticceria Melissa e Taverna Paradiso e conclusione con la consegna dei premi.