LA DENUNCIA DEL SINDACATO: AUTOBUS PER LE SCUOLE NON IDONEI

La minaccia è quella di adire le vie legali, il problema è quello della sicurezza degli alunni che utilizzano come scuola bus i mezzi dell’ATM considerati,dall’organizzazione sindacale “soggetto giuridico”,non idoneo.

Un problema, quello della sicurezza dei mezzi di trasporto per alunni diventato in tutto il Paese di estrema attualità. A Trapani è il sindacato diretto da Nicola del Serro e Vincenzo Catalano a porre il problema.

I fatti: il comune di Trapani ha dato l’incarico del trasporto degli alunni all’ATM, l’azienda municipalizzata che ha la gestione del trasporto pubblico; quello degli alunni cosa diversa e ha delle regole alle quali sottendere.

Dopo il primo allarmedel sindacato “Soggetto giuridico” c’è stato un incontro con il Direttore dell’ATM e il sindacato oltre a porre il problema della sicurezza dei ragazzi ha aggiunto quello della responsabilità degli autisti in caso di incidente. Dall’ATM si è risposto che hanno osservato le disposizioni di legge fugando tutti i dubbi e ripromettendosi di far pervenire al sindacato le attestazioni delle assicurazioni date.

Ad oggi, dicono dal sindacato, “non è pervenuta alcun attestazione”, ma aggiungono che la stessa non sarebbe “esaustiva, poiché non in grado di esonerare il personale adibito al servizio trasporto alunni dalla responsabilità legata all’esercizio della sua attività prevalente”. Sin qui il sindacato che minaccia di adire le vie legali se non troverà le giuste risposte al problema sollevato.

                                                                                             A.V.