Serie D, il Marsala stecca la prima

Esordio amaro alla prima in D per il Marsala. Al “Mimmo Rende” di Castrovillari (Cs), teatro di gioco per l’inagibilità del piccolo impianto lucano di Rotonda (Pz), a sorridere sono stati i lupi verdi padroni di casa, che grazie a un calcio di rigore a metà ripresa si sono portati a casa l’intera posta in palio. Prima “scoppola” per il Marsala, in quello che comunque sarà un lunghissimo torneo capace di far emergere i veri valori della squadra allenata da mister Ignazio Chianetta, chiamata fin da subito a rialzare la testa contro il competitivo Roccella (4-1 alla forte Turris alla 1° giornata) domenica prossima, 23 settembre 2018, quando al Municipale “Nino Lombardo Angotta” andrà in scena alle ore 15:00 la 2° giornata del campionato nazionale di Serie D girone I 2018-2019.

LA CRONACA:
Mister Ignazio Chianetta e gli altri tecnici del suo staff devono rinunciare allo squalificato Galfano (’99) e all’infortunato Manfrè, mentre va in panchina il (quasi) recuperato Barraco; a sostituire il terzino sinistro castelvetranese è chiamato il giovane trapanese Benivegna (’00), con Fragapane preferito al centro della difesa a Giardina per affiancare Maraucci, i restanti nove sono ormai quelli abituali. Mister Carmine Pugliese, invece, risponde con una squadra molto giovane, farcita di ben cinque calciatori stranieri nell’undici titolare guidato da capitan Claudio Gentile.
A partire forte sono i verdi, con Giappone severamente impegnato da due diversi calci piazzati, sul secondo dei quali al 7′ capitan Gentile sfiora il gol del vantaggio. Il primo “squillo” azzurro avviene al 18′, quando Candiano scivola sul pallone a momento di calciarlo da buona posizione all’interno dell’area di rigore. Il primo tempo, poi, se ne va via così, placido e soporifero con un Rotonda che continua a gestire meglio il pallino di gioco rispetto al Marsala e con nessun’altra occasione da segnalare.
Nel secondo tempo, oltre alla pioggia, arriva la reazione di capitan Nagib Sekkoum e compagni che intorno al 60′ si portano pericolosamente per due volte dalle parti di Oliva, ma in maniera piuttosto estemporanea. Al 63′ mister Chianetta prova a dare la scossa, cambiando entrambi i propri esterni d’attacco: fuori Candiano e Tripoli, dentro Giannusa e Barraco, con il trentatreenne fantasista romano che indossa così la sua prima maglia azzurra ufficiale. A trovare, però, il colpo del vantaggio sono i lupi potentini al 70′, quando Lo Nigro spazza male un pallone a ridosso dell’incrocio delle righe del campo, agevolando la fuga di un attaccante lucano che entra in area e viene steso da capitan Sekkoum: rigore netto con Flores che dal dischetto incrocia il destro spiazzando Giappone per l’1-0 del Rotonda. Il Marsala prova subito a riequilibrarla, ma Giannusa trova un’ottima parata di Oliva a dire di no alle velleità siciliane. Da lì in poi il Marsala preme, ma nonostante la girandola dei cambi ed una mischia furibonda in area lucana in pieno recupero (sei minuti assegnati dal signor Catanzaro), non accade più nulla, con gli uomini di Pugliese che vent’anni dopo alzano le braccia al cielo della Serie D e quelli di Chianetta che dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia di Serie D, accusano anche la sconfitta nel primo match di campionato.


Rotonda – Marsala 1-0 (0-0 p.t.)
Rotonda:
Oliva (’00), De Martino (’00), Demoleon, Gentile (K), Karamoko, Ostuni (’98), Alassani (67′ Vazquez), Gallardo (79′ Johnson), Flores (89′ Marigiliano (’99) ), Trombino (53′ Capristo (’98) ), Santamaria (’99). A disposizione: Barilaro, Cavalieri (’00), Cossu, Taccogna (’00), M. Balistreri (’99).
Allenatore: Carmine Pugliese.
Marsala: Giappone (’01), Benivegna (’00), Giuffrida (’99) (83′ D’Anna (’00) ), Sekkoum (K), Maraucci, Fragapane, Candiano (67′ Barraco), Lo Nigro, P. Balistreri, Prezzabile (’98) (87′ Velardi (’00) ), Tripoli (67′ Giannusa). A disposizione: Jaber Keba, Ciancimino (’99), Corsino, Parisi.
Allenatore: Ignazio Chianetta.
Arbitro ed Assistenti: Sig. Gianluca Catanzaro della Sez. A.I.A di Catanzaro; Sigg. Mattia Roperto ed Antonio Paradiso, entrambi della Sez. A.I.A di Lamezia Terme (Cz).
Rete: 70′ Flores (Rig.) (R)
Ammonizioni: Ostuni (R) e Alassani (R); Sekkoum (M), Maraucci (M) e Giuffrida (M).
Espulsioni: /
Corner: 8 a 3 per il Rotonda.
Recuperi: 0′ p.t e 6′ s.t.