Trapani allagata

Certo la pioggia è scesa copiosa e con una forte intensità, ma non era inattesa, si sapeva da giorni, anzi ha anche ritardato rispetto alle previsioni che davano Trapani in allarme giallo già da ieri.

Inattese sono state le conseguenze. Trapani si è ritrovata con molte strade allagate, particolarmente nel centro storico.

E questa è una novità rispetto ad un passato, quando la città subiva alluvioni più o meno devastanti, ma mai aveva riguardato il centro storico. Storia antica. Ormai da qualche anno è il centro storico a subire le intemperie del tempo, questa volta è toccato al Corso Vittorio Emanuele che i vigili hanno chiuso al traffico a causa dell’acqua che aveva raggiunto un’altezza considerevole.

Da Palazzo D’Alì  fanno sapere che purtroppo questa situazione che si protrae nel tempo è causata soprattutto dalla mancanza di finanziamenti, ma anche di personale che non permettono di fare la manutenzione che sarebbe obbligatoria e necessaria.

Aggiungono che c’è l’altro problema dello smaltimento delle pulizie delle catitoie, il materiale raccolto in base alle nuove norme deve essere portato nei centri appositi e in Sicilia non ci sono. Nuovi costi che mettono in crisi le finanze già esauste dei comuni.

Insomma bisogna sperare che Dio pluvio non si accanisca ancora contro noi poveri cittadini.