Il Trapani pesca lo “STOP” a Monopoli: è solo 0-0

Eccolo il primo passo falso dei granata. La squadra di mister Italiano non va oltre lo 0-0 a Monopoli e sale a quota 13 punti in classifica dopo 5 giornate disputate; i granata si confermano miglior difesa del campionato con il solo gol incassato nella scorsa giornata contro il Siracusa. Al “Vito Simone Veneziani” va in scena una partita combattuta fino alla fine con il Trapani che ha più volte sfiorato – e forse meritato- il vantaggio.

In un campo di gioco pessimo, i granata si affidano ancora ad Evacuo davanti supportato da Tulli e Ferretti, mentre in difesa si rivede Garufo al posto di Scrugli sull’out di destra. Il Monopoli, che nell’unica uscita casalinga stagionale aveva perso contro il Rende, si schiera col classico 3-5-2 con Sounas variabile impazzita sulla trequarti. Al 7’ il Trapani potrebbe già sbloccare il risultato, ma Evacuo non stoppa il pallone in area dopo un ottimo filtrante di Tulli. Gioca, macina chilometri, ma non riesce a sfondare. E’ questo il principale difetto del Trapani a Monopoli; il primo tempo, infatti, non vede occasioni nitide per i granata se non un tiro a lato di Corapi al 39’. Il Monopoli nella prima frazione è un misto di cuore e intelligenza, riesce bene a sopperire il dislivello tecnico e addirittura sfiora il vantaggio con De Angelis che spreca un assist di Donnarumma e calcia fuori a porta praticamente sguarnita.

Il Trapani nella ripresa esce trasformato e riesce a chiudere nella propria trequarti per tutti i 48 minuti un Monopoli che ha probabilmente finito la benzina dopo un ottimo primo tempo. Al 48’ Corapi da 30 metri calcia una punizione apparentemente innocua che si stampa però sull’incrocio dei pali con Pissardo completamente immobile; al 51’ altra clamorosa chance per i granata con Evacuo che non ribatte in rete un perfetto cross di Aloi e calcia debolmente sull’estremo difensore ex Primavera Inter. Ancora il numero 1 del Monopoli si supera due minuti più tardi su una rasoiata di Garufo dalla distanza; al 60’ il forcing granata sembra trovare a svolta dopo una smanacciata di Pissardo su Aloi che calcia a botta sicura, ma colpisce clamorosamente Pissardo in volto. Dopo la girandola di cambi che vede l’ingresso in campo di Nzola tra gli altri, è proprio il numero 11 granata a sfiorare il gol con un sinistro a giro, ma ancora una volta saracinesca-Pissardo chiude e salva il risultato.

Poco Trapani nel primo tempo, molto Trapani nella ripresa ma non basta. Primo piccolo intoppo nel cammino dei granata che non cancella un inizio di campionato davvero incredibile e contro ogni più rosea previsione…

*immagine di proprietà del Trapani Calcio