Granfondo Marineo, ottimi risultati per l’ASD Cofano Bikers

E’ stato il weekend della Granfondo Marineo, la granfondo più seguita del Sud Italia. Tantissimi gli atleti provenienti da tutta Italia e dalla Francia: una delle migliori competizioni sotto il profilo naturalistico (si attraversa il bosco di Ficuzza), e su quello dell’organizzazione, davvero impeccabile. Da quest’anno, la Granfondo Marineo ha contato la prova unica del campionato regionale, la “Marathon”, un percorso di 77 km con un dislivello positivo di 2.400 m, aggiudicata da Giuseppe Di Salvo con un tempo di 3h e 25′. La Granfondo invece conta 45 km con un dislivello di 1.700 m, vinta da Emanuele Spica che ha totalizzato di 2h 9′.

E’ stata la sua 14esima edizione, all’interno del quale si è distinta anche la escursionistica (25 km), e che ha attraversato otto differenti territori comunali con 300 volontari, 6 punti ristoro, 150 frecce segnaletiche, diversi anche i servizi pre e post gara, condita dal pronto intervento. La quota di partecipazione è impressionante: circa 700 gli iscritti, tra cui l’ASD Cofano Bikers che conta un nuovo team e che si è saputo ben distinguere: Rino Grammatico si è classificato al 18° posto nella Master 2, Gianni Tarantino anch’egli alla diciottesima posizione ma nella Master 1. Categorie che variano a seconda dell’età.
Tanti i trapanesi che si sono fatti apprezzare, seppur appartenenti a società palermitane, come: Piero Agosta, Marco Alberti, entrambi della Panormus che hanno concluso rispettivamente al 6° posto e al 35° della Marathon. Presenti anche componenti della Maior Bike e della Ucci.

Nelle foto: Rino Grammatico durante la Granfondo

Gianni Tarantino, Giacomino Adragna (neo direttore tecnico sportivo dei “Cofano Bikers”) e Rino Grammatico