Il 10 ottobre: Concerto della Canzone siciliana

All’interno del Festival Scontrino, lungo la seconda settimana di attività, si inserisce un concerto-narrazione dedicato alla canzone siciliana, genere urbano fiorito ad emulazione della canzone napoletana, a sua volta raccontata nell’apprezzato seminario svoltosi sabato. Mercoledì 10, presso l’Aula Magna del Conservatorio di Trapani, sempre a ingresso gratuito con inizio alle ore 20, i percorsi dimenticati della nostra canzone, nata nei salotti dai versi dell’abate Meli e portata sulla strada con concorsi promossi nella Palermo liberty sul modello di quelli di Piedigrotta, rivivranno grazie all’esecuzione di un’ampia scelta di brani di vario stile e carattere.

Curata dal M° Ugo Guagliardo, l’esecuzione è affidata alle voci di Marta Biondo, Maria Luisa Fiorenza, Vanessa Gullo, Lucia Nicotra, Mariangela Russo, Rosaria Sciacca, Maria Caterina Vitaggio, con la partecipazione del mezzosoprano Lina Lo Coco e il M° Guido D’Angelo al pianoforte. Percorsi e testi saranno esposti da Ugo Guagliardo e Consuelo Giglio, bibliotecaria del Conservatorio e autrice della ricerca su questo pezzo perduto della nostra identità.

Nel successivo concerto di giovedì 11 rivivrà invece la diffusa prassi ottocentesca della trascrizione per pianoforte a quattro mani del repertorio sinfonico (Duo Chiti-Fredianelli).

Eventi e attività sul sito www.festivalscontrino.com, a cura del M° Antonio Piricone, con relativa mail: info@festivalscontrino.com. Informazioni anche presso la segreteria del Conservatorio: 0923.556126.