Solidarietà nei confronti dell’ispettore Gianni Aceto ed alla Procura di Trapani per vile attentato cagionato con esplosione chiavetta usb

La Sezione di Trapani del Movimento Forense in persona del Presidente l’Avvocato Luca Russo, il Movimento Forense Siciliano e tutto il Movimento Forense Nazionale esprime massima solidarietà nei confronti dell’Ispettore di polizia Gianni Aceto ed in generale nei confronti delle forze dell’Ordine, che, in adempimento del dovere, rischiano la vita.

Tale vile attentato, che in “primis” voleva colpire un Avvocatessa del Foro di Trapani, va condannato fermamente e l’Avvocatura andrà avanti sempre più convinta della propria attività professionale, ribadendo che non si lascia intimidire di fronte a questi incresciosi episodi finalizzati al preminente scopo di ostacolare l’attività di chi, con professionalità , dedizione ed onestà, si dedica costantemente alla difesa dei cittadini ed a far valere il proprio bisogno di giustizia!
Il Movimento Forense, auspicando che le indagini della Procura possano sfociare nella individuazione del responsabile che ha inviato il plico contenente l’esplosivo, si associa ed esprime totale vicinanza all’Ispettore Aceto ed alla Procura di Trapani