Dovevano scontare domiciliari ma sono stati trovati fuori dalle loro abitazioni: arrestati

2709

Controlli a tappeto, nel fine settimana appena trascorso, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Trapani che con 18 pattuglie e 36 militari impiegati hanno proceduto al controllo di 110  veicoli e 140 persone, elevato 15 contravvenzioni al CDS, sequestrato 5 autovetture, arrestato 2 soggetti  per evasione. Questo è il cospicuo risultato di un intenso fine settimana di controlli da parte dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Trapani, diretti dal Mar.Magg. Andrea CASTALDI, che hanno rivolto la massima attenzione al controllo dei soggetti sottoposti a misure cautelari o alternative alla detenzione ed al rispetto del CdS da parte degli automobilisti Trapanesi.

Nel corso del servizio sono stati controllati complessivamente 55 soggetti che hanno in atto misure alternative che consentono loro di espiare pene detentive o cautelari presso le proprie abitazioni anziché in carcere: due di loro SANSICA Alessio e DANESE Francesco sono stati tratti arresto in flagranza di reato perché trovati al di fuori delle loro abitazioni senza alcuna autorizzazione, mentre un terzo soggetto O. M. è stato deferito in stato di libertà per violazione dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza, poiché trovato fuori casa in orario diverso da quello autorizzato.

Entrambi gli arrestati non sono nuovi a reati della stessa specie e già nel recente passato erano stati tratti in arresto dai Carabinieri di Trapani.

Il SANSICA Alessio dopo l’arresto è stato tradotto presso il carcere Pietro Cerulli di Trapani, mentre il DANESE Francesco è stato rimesso agli arresti domiciliari  e sarà giudicato nelle prossime ore con rito direttissimo.

I Carabinieri, nelle ultime settimane, hanno intensificato i controlli del territorio proprio per consentire ai cittadini Trapanesi di avvicinarsi con maggior serenità alle prossime festività.