Individuato e denunciato l’autore dell’uccisione di un cane

Nella tarda serata di ieri, 30 ottobre 2018, i Carabinieri del Comando Stazione di Buseto Palizzolo (TP) al termine di un’articolata attività di indagine compiuta di iniziativa, individuavano e denunciavano all’Autorità Giudiziaria una persona che aveva poco prima brutalmente seviziato ed ucciso un cane.

I militari, durante un servizio di controllo del territorio, rinvenivano la carcassa del povero animale abbandonata nei pressi della via Giuseppe Garibaldi, nella Frazione di Bruca.

Allarmati dalle condizioni dei resti dell’animale, che presentava chiaramente i segni di gravi sevizie, in quanto attorno al collo gli era stato legato del filo di nylon ed era stato poi soppresso attraverso delle violente coltellate nella stessa zona del corpo, si mettevano immediatamente alla ricerca dell’autore del deprecabile gesto, riuscendo poco dopo ad individuarlo.

L’uomo, L.D., classe 1992, residente a  Buseto Palizzolo, già noto alle Forze dell’Ordine in quanto gravato da alcuni precedenti di polizia, ammetteva il proprio gesto, riferendo di essere stato infastidito dalla costante presenza dell’animale nella zona.

I militari, procedendo alla perquisizione dell’abitazione dell’indiziato, rinvenivano e ponevano sotto sequestro sia il coltello utilizzato per uccidere il cane che una matassa di filo  dello stesso tipo di quella utilizzata per legarlo.

La carcassa del povero animale veniva quindi affidata all’Istituto Zooprofilattico di Palermo per i relativi accertamenti, mentre l’uomo, deferito all’Autorità Giudiziaria, dovrà rispondere del reato di uccisione di animali.