Mazara, esonda il canale del porto: affondate alcune imbarcazioni

Situazione critica a Mazara che nella notte a causa di  “oltre 80 mm di pioggia” alcune piccole imbarcazioni hanno rotto gli ormeggi e purtroppo alcune sono affondate“.

Quanto accaduto – commenta il sindaco Cristaldi – fa emergere ulteriormente la gravità della situazione sul fiume Mazaro per il quale da 8 anni aspettiamo che la Regione autorizzi i lavori per l’assetto idrogeologico dello stesso“.

Il porto nuovo di Mazara del Vallo è stato momentaneamente chiuso alla navigazione in quanto  pericoloso  a causa della consistente mole di detriti arrivati in seguito alla piena e poi allo straripamento del  Mazaro.

La capitaneria di porto stà lavorando da diverse ore per rendere il porto navigabile il prima possibile  e per consentire ai pescherecci di potervi entrare, ed è solo grazie al loro intervento immediato se alcune di queste barche, compresa la stessa Chiatta, sono state recuperate senza apparenti danni”