2-1 all’Alba Alcamo. Il Dattilo si rilancia.

Uno scontro diretto a tutti gli effetti, un altro derby importantissimo per il Dattilo Noir che era chiamato, contro l’Alba Alcamo, a ritrovare il successo casalingo che mancava da troppo tempo. Dopo la bella vittoria esterna contro il Mazara occorreva infatti dare continuità di risultati! E così è stato. I gialloverdi di mister Melillo superano per 2-1 la compagine bianconera e centrano il secondo successo di fila in campionato. Al “Roberto Sorrentino” di Trapani, insolito campo di casa odierno del Dattilo per un guasto alla cabina elettrica del “Mancuso” di Paceco, va in scena un derby vivo ed equilibrato condizionato un po’ dalla pioggia che ha preceduto l’imminente inizio del match. Partono bene gli ospiti che ci provano al 3’ con un tiro di Ammoscato ben parato da Tosto. Al 10’ risponde il Dattilo Noir con una conclusione di Matera troppo centrale e facile da parare per Ippolito.

Tre minuti più tardi sinistro da fuori di Speciale, ex dell’incontro, e palla a lato. Al 19’ tentativo di Bono dalla distanza, ma sfera che si spegne sul fondo. Al 21’ episodio dubbio dentro l’area di rigore bianconera, conclusione di Matera e padroni di casa che protestano per un presunto fallo di mano di un difensore bianconero.  Al 24’ si sblocca finalmente il risultato: ripartenza fulminea del Dattilo. Bono si invola sulla sinistra e mette in mezzo un pallone che Seckan, tutto solo e da pochi passi, deve solo spingere in rete. Gialloverdi in vantaggio grazie al 4° gol in campionato del centravanti ex Folgore. Al 29’ Tosto è protagonista di un buon intervento sulla conclusione ravvicinata di Bisogno.
A due minuti dall’intervallo l’Alba Alcamo rischia di farsi gol da solo con un errato disimpegno di un difensore. Al 45’ colossale palla gol per gli ospiti con Ammoscato che da pochi passi di testa non centra clamorosamente lo specchio della porta.

Gol sbagliato, gol subito: nell’unico minuto di recupero del primo tempo il Dattilo punisce i bianconeri: Seckan serve Bono dentro l’area, il numero 8 gialloverde dribbla un difensore e conclude verso la porta di Ippolito trovando anche una fortunata deviazione. Squadre che vanno negli spogliatoi sul 2-0 per gli uomini di Melillo grazie al 3° gol in campionato del fantasista dattilese. Nella ripresa pochissime azioni degne di nota: il Dattilo si limita a concedere poco ad un Alcamo per nulla incisivo là davanti. Al 6’ tentativo dalla distanza di Bernardo che termina a lato. Al 19’ sugli sviluppi di un corrner l’Alcamo accorcia le distanze con un rocambolesco gol dell’ex Speciale che nel tentativo di rimettere la sfera in mezzo, riesce a centrare la porta difesa da Tosto.

Gli ospiti spingono ma non riescono a sfondare: le più nitide occasioni arrivano sul finire del match. Al 40’ Parisi, a tu per tu con Tosto, si fa murare da Genna. Al 42’ doppia occasione ravvicinata per il bianconero Tarantino, sulla prima è provvidenziale Tosto con una grande parata e sulla seconda la retroguardia dattilese è lesta a spazzare via il pericolo.

L’ultima chance per l’Alcamo giunge a 2’ dal termine con Ammoscato di testa, ma Tosto è bravo e attento. Dopo 6’ di recupero arriva il triplice fischio che regala 3 punti di vitale importanza al Dattilo Noir che continua a risalire la classifica, la società del presidente Mazzara infatti adesso si trova a -1 dal quinto posto in classifica. Il periodo buio sembra ormai archiviato e domenica prossima Bernardo e compagni sono chiamati al tris in trasferta contro il fanalino di coda Castelbuono.

IL TABELLINO

DATTILO NOIR: Tosto, Di Pasquale, Genna, Monforte, Fina, Compagno, Lala, Bono (39′ st Iannazzo), Matera (32′ st Salone), Bernardo (47′ st Guaiana), Seckan. A disp.: Zichichi, Carollo, Cudia, Angileri, Sammartano, Grimaudo. All.: Vincenzo Melillo

ALBA ALCAMO: Ippolito, Perricone (43′ st Pirrone), Tarantino, Bisogno, Calaió, Suhs, Sposito (1′ st Parisi), Bojang (1′ st Palazzolo), Ammoscato, Speciale, Galeoto. A disposizione: Leone, Cuccia, La Bua, Spinoccia, Sgarlata, Caccamisi. All.: Riccardo Chico

ARBITRO: Fabio Saputo di Palermo; Assistenti: Alessandro Gennuso e Michele Ciaravella di Caltanissetta

RETI: Seckan 24’, Bono 46’pt, Speciale 19’st

NOTE: Ammoniti: Bono, Fina e Compagno nel Dattilo Noir – Calaió e Parisi nell’Alba Alcamo; Corner: 2-13; Circa 200 spettatori sugli spalti del “Sorrentino”