L’AZIENDA CUSENZA MARMI INSERITA NEL VOLUME DELLLE 100 MIGLIORI REALTÀ ITALIANE

861
cof

La ditta Cusenza Marmi di Gaspare Cusenza, azienda per la lavorazione artistica del marmo con sede a Valderice, è statainserita nel volume “100 Mete d’Italia”dell’Editore Riccardo Dell’Anna quale Ambasciatrice Virtuosa del territorio, riconoscimentoriservato ad aziende rappresentative di ogni regione: aziende virtuose, ambasciatori di un’Italia che sa difendere le proprie radici e valorizzare l’eccellenza.

Giunto ormai alla sua seconda edizione, il libro, che verrà pubblicato nel corso del prossimo anno, racconta il fascino della nostra terra alla scoperta dei luoghi più sorprendenti, mettendo in evidenza anche lo straordinario popolo che la rende tale con le proprie usanze, le comunità e le odierne attività innovative che esprimono, sempre e comunque, il carattere di una storia indelebile, autentico contrassegno di unicità.

Il libro, oltre a premiare i 100 comuni d’Italia più meritevoli, raccoglie le storie delle realtà imprenditoriali italiane più stimate e che si sono sapute distinguere rappresentando i valori del Made In Italy.

Scattando una fotografia di cosa è oggi il tessuto economico dell’Italia virtuosa, nel capitolo ambasciatori, il volume racconta creatività, inventiva e passione che contraddistinguono i 100 protagonisti del territorio italiano.“100 Mete d’Italia” con il patrocinio del Senato della Repubblica, Anci e di diversi ministeri fra i quali il Ministero dei Beni Culturali, il Ministero delle risorse agricole e forestali, il Ministero dello Sviluppo economico, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero delle Politiche sociali e altri enti come Federturismo, è stato presentato nella sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato, a Roma, il 6 dicembre, con la contestuale consegna dei premi ai 100 protagonisti, selezionati dopo un meticoloso lavoro di redazione insieme alla sovrintendenza di un Comitato d’Onore, composto da personaggi di riferimento del mondo politico, imprenditoriale ed istituzionale italiano: da Franco Frattini, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato; ad Antonio Barreca, Direttore Generale di Federturismo Confindustria; al prefetto Alessandra Guidi, vice capo della Polizia di Stato fino a personalità dello spettacolo e della cultura come il maestro Peppe Vessicchio, direttore d’orchestra.

A coordinare la serata la giornalista Alda d’Eusanio che con la sua briosa conduzione ha intervistato i membri del Comitato d’Onore e i premiati durante l’evento. La prestigiosa cornice scelta per lo svolgimento dell’evento, ha contribuito a sottolineare l’importanza di un momento dedicato al fascino della nostra terra, per annunciare 100 luoghi sorprendenti, ma anche lo straordinario popolo che li rende tali. Unica azienda artigiana per la lavorazione del marmo, la Cusenza Marmi è stata considerata uno degli esempi virtuosi di un’Italia che valorizza il Made in Italy come un vero e proprio brand riconoscibile in tutto il mondo.

cof

Per noi, che siamo una piccola bottega artigiana con quasi 50 anni di storia e che opera in una realtà territoriale dalle mille problematiche, essere stati inseriti nella galleria di protagonisti di questo volume è motivo di grande soddisfazione”, afferma Rosario Cusenza, figlio del maestro Gaspare, “L’opportunità di poter raccontare la storia del successo della Cusenza Marmie la solidità dei nostri valori, è un’ulteriore conferma dell’impegno e dell’entusiasmo quotidiano che mettiamo ogni giorno nel fare crescere la nostra impresa. E questo riconoscimento oggi, fa il paio con gli altrettanto prestigiosi riconoscimenti ottenuti nel 2016 con l’inserimento prima tra i migliori 100 artigiani d’Italia e l’iscrizione, poi, nel libro d’oro dell’eccellenza italiana ricevendo il prestigioso ed esclusivo titolo di maestro d’arte e mestiere riservato a soli 75 artigiani in tutta Italia