Caos in casa SSD Marsala

Non c’è pace in casa Marsala. Nonostante l’ufficialità dell’arrivo tra i pali dal Trapani del giovane Giovanni Compagno (2000), a tenere banco è la questione sollevata direttamente dai calciatori che non percepiscono stipendi già da diversi mesi. La squadra ha comunicato la ferma volontà di non allenarsi e, quindi, di non partecipare ad alcuna gara ufficiale.
«La Rosa della Prima Squadra, – si legge – visto quanto esposto, chiede una risposta chiara, esaustiva ed immediata da parte della proprietà e della Società tutta, in modo da garantire ed assicurare le condizioni necessarie a tutelare i nostri diritti di lavoratori. In ultimo la squadra si rivolge alla Città e a tutta la tifoseria Azzurra chiedendo comprensione e solidarietà nei confronti di chi fin adesso ha onorato la Maglia e la Città, sempre con lealtà prima ancora che con risultati sportivi (fino ad oggi eccellenti)».

Non si è fatta attendere la risposta dirigenziale. Questo il comunicato integrale: «Con riferimento al disagio manifestato dai giocatori con il comunicato diramato in data 10/01/2019, i sottoscritti soci della SSD Marsala Calcio a R.L., dopo una stagione 2017/2018 straordinaria, culminata con la promozione del Marsala Calcio dal campionato di Eccellenza Sicilia a quello di Serie D, hanno avuto tante manifestazioni d’interesse nei confronti dell’assetto societario. Tra le tante, la vicinanza negli ultimi mesi, dell’imprenditore palermitano Domenico Cottone. Quest’ultimo, già lo scorso luglio, ha manifestato la volontà più volte ribadita, di voler far parte a tutti gli effetti (attraverso l’acquisizione di quote societarie), della famiglia azzurra, anche se questa volontà di acquisizione non è ancora ad oggi stata formalizzata ufficialmente ai sottoscritti. A tal proposito, i sottoelencati soci, ritenendo che al sopra citato sig. Cottone, stiano a cuore, come ai sottoscritti, le sorti del sodalizio lilibetano, riconoscendo, l’onerosità che comporta lo svolgimento di un campionato competitivo come quello che stiamo affrontando, intendono manifestare la loro volontà di cedere le proprie quote in maniera unitaria, per un prezzo pari al valore nominale, per come stabilito dalla perizia giurata del Dott. Giulio Bellan del 28 Giugno 2018, in occasione della trasformazione della società. Pertanto ad oggi, come sopra descritto, mettiamo a disposizione le nostre quote nei confronti del sig. Cottone, naturalmente, nel rispetto del dettato dello statuto. I soci della SSD Marsala Calcio a R.L. – in ordine alfabetico – Alagna Claudio – Bonafede Giuseppe – Bonafede Ignazio – Canino Fabrizio – Clemente Giuseppe – Colla Andrea – Conticelli Salvatore – Domingo Vincenzo Eugenio – Mistretta Antonio – Parrinello Antonino – Pugliese Francesco – Tortorici Felice».