DIVENTERA’ BELLISSIMA ALL’ATTACCO DI TRANCHIDA

“Diventerà Bellissima”, questo strano anche nel nome, movimento voluto e creato dall’attuale presidente del governo regionale Musumeci, molto vicino alle posizioni salviniane, che a Trapani ha avuto un debutto elettorale alle amministrative non proprio felice, non demorde e prende sempre più posizione sui problemi della città, anche se non rappresentato in consiglio comunale. Forse anche per questo si sente più libero di esprimere le sue posizioni.

Con un comunicato rilancia il suo giudizio estremamente negativo sull’Amministrazione del comune di Trapani; in particolare il suo attacco è alla persona del Sindaco Tranchida. Deluso chi si aspettava prendesse posizione sulle questioni relative all’applicazione del decreto insicurezza, “Diventerà Bellissima” preferisce polemizzare con Tranchida sulle problematiche cittadine e dopo averlo invitato a smettere di “fare solo propaganda elettorale perenne, per mantenere consenso e distrarre i cittadini dalle difficoltà amministrative” gli chiede di occuparsi “ della approssimativa gestione della città” facendo l’elenco di sei obiettivi a suo avviso primari che possano ”consentire il rilancio della città”.

Quali sono?: 1) vedere ripulite, anche da ingombranti, le strade periferiche dei quartieri che devono essere pure aggiustate; 2) l’avvio di una pulizia dei marciapiedi dalle deiezioni canine; 3) vedere risolta la questione “randagismo e canile municipale”; 4) il rilancio del teatro “Tito Marrone” e l’ampliamento dell’offerta didattica formativa Consorzio Universitario – anche in previsione del social housing; 5) ristrutturare e ridare alla collettività immobili comunali in stato  di abbandono, alcuni anche in centro storico e riaprire le strutture sportive come la palestra Dante Alighieri, Cappuccini e Tenente Alberti; 6) il riconoscimento per regolamento di uno degli istituti di democrazia partecipata “dal basso” e cioè le Consulte (Giovanile, per lo Sport, per il turismo e per i Servizi al Cittadino) quali organi consultivi e propositivi.

Ma non basta, “Diventerà Bellissima” interviene anche, e pesantemente, sul problema aeroporto: ” si continua – dice – con la strumentalizzazione a fini politici contro il Governo regionale, quando in realtà Tranchida dovrebbe incontrarsi e convincere il Sindaco di Palermo, vero freno per il rilancio Trapani, a siglare l’ accordo per la nuova società di gestione unica tra i due Aeroporti di Trapani e Palermo”.

Infine, sul problema delle scuole di competenza provincia. In difesa del Governo regionale e del suo leader Musumeci, per questo movimento della destra “ si rimane nel campo della strumentalizzazione; basterebbe invece attendere l’approvazione della finanziaria regionale”. E fa sapere che il gruppo di DB  all’Ars “ha presentato un emendamento per aiutare i Liberi Consorzi, prevedendo misure straordinarie per far fronte alle attuali difficoltà”.

Dal movimento nessuna presa di posizione sull’ignobile titolo del giornale organo ufficioso della Lega che rispolvera il vergognoso epiteto di “terroni”, riferendolo alle alte cariche dello stato di origine meridionale: “comandano i terroni”. Alla destra più becera non basta più la guerra contro “i neri”, bisogna tornare all’antico, quello della Lega Nord. Qualcuno ogni tanto dovrebbe vergognarsi.

                                                                                     A.V.