Unione Maestranze, Lantillo esorta la città alla valorizzazione della Settimana Santa

Segnali di ulteriore apertura, di dialogo verso la comunità trapanese, inevitabilmente innamorata della Settimana Santa, e della Processione del Venerdì Santo dei Misteri. Un coinvolgimento totale in tutti i settori, quella tracciata dal Presidente dell’Unione Maestranze Giuseppe Lantillo. Ecco il comunicato diramato: «Per una cospicua e prolifera collaborazione con le associazioni, pagine web e comuni cittadini che in questo particolare periodo cominciano a occuparsi di Settimana Santa, sarebbe opportuno – dichiara – che vi fosse una sorta di collaborazione con l’Unione Maestranze, organo ufficiale deputato all’organizzazione dell’evento più sentito dalla città. Saremo ben lieti di valorizzare – continua – ogni iniziativa che possa favorire la crescita culturale della comunità, ma soprattutto che possa far conoscere ai più le dinamiche attorno alle quali ruota il mondo della processione dei Misteri. L’auspicio è quello di regolamentare la varie iniziative proposte per comporre un calendario sotto il vigile controllo del Consiglio d’Amministrazione che di recente ha persino costituito l’ufficio Area Comunicazioni con l’obiettivo di interagire meglio con le istituzioni e la città».

Il presidente Lantillo si affida dunque alla sensibilità e al buonsenso rimarcando l’importanza di avere una sola fonte ufficiale da cui far partire eventuali progetti che abbiano come tema la Settimana Santa trapanese. Intanto si fa sempre più intenso il clima tra le maestranze che hanno già battezzato l’inizio dei lavori con la raccolta degli oboli presso le varie categorie di riferimento. Infine, sembra diventare realtà la rettifica dell’itinerario processionale approvato dall’assemblea dei soci qualche mese addietro con l’inserimento dell’intera via Nunzio Nasi dove i lavori per la rimozione del ponteggio, che da anni ne ostruiva la regolare circolazione, sono già iniziati.