Mauzio Falco: “un tavolo per ricostruire quel gruppo che ha fatto la pallavolo Marsala e Trapanese grande in Sicilia”

Maurizio Falco, volto noto a Marsala per l’impegno nella e per la pallavolo, scrive alla nostra redazione.

Da una sua idea l’estate scorsa, cercando e trovando il coinvolgimento e l’appoggio di più di un amico, si è costituito il progetto de L’Agren Fly Volley Marsala, dove ricopre all’interno della stessa un ruolo nell’area Marketing. Ancor prima Falco per tanti anni e fino all’estate del 2016, è stato Responsabile/supervisore del settore giovanile e tra i dirigenti storici con Massimo Alloro e Maurizio Buscaino nel Marsala Volley. Da giocatore di pallavolo fece parte della squadra della Polisportiva Marsala di Arturo Ungaro che scalò campionati su campionati giungendo fino in B1. Giocò pure per la Pgs Marsala e per il Trapani.

Qui vi proponiamo la sua lettera che puntualmente ci è pervenuta e ripresa anche dai portali nazionali che si occupano di volley. In diversi punti della sua riflessione pone dei quesiti, chiedendosi come mai non sono più raggiungibili i successi da parte delle società locali in ambito giovanile.

Le difficoltà che fanno a tornare ad essere competitive come nei vecchi fasti. Di un movimento provinciale che dovrebbe toccare le vette di un tempo.

E lancia l’idea di un “Consorzio” delle società di tutta la provincia che ne vorranno far parte e che ne raccolgano l’appello.

<<Fino a qualche anno fa, la Pallavolo Marsalese, dettava legge in Sicilia. Per tanti anni, abbiamo assistito ai trionfi nei tornei giovanili di squadre marsalesi con qualche rinforzo dalla provincia, grazie a Società amiche. Adesso non è più così. Perchè? Forse, perchè ognuno coltiva il proprio orticello, oppure non c’è più in giro il materiale umano che fino a pochi anni fa era disponibile. Ho cercato di dare una risposta a questi quesiti a cui si potrebbe rispondere che mancano entrambe le cose, ognuno pensa per se e tranne pochissime mosche bianche, scarseggiano giocatrici che possono fare la differenza. Secondo me, si potrebbe ricostituire quel “Consorzio” che ha dato tutte quelle grandi soddisfazioni, ci vuole solo l’umiltà e la volontà di farne parte, magari anche in seconda linea, ma ciò potrebbe fare veramente la differenza. E allora, proviamoci tutti, le società più o meno importanti a sederci intorno ad un tavolo e a ricostruire quel gruppo che ha fatto la pallavolo Marsala e trapanese grande in Sicilia.

Messaggio a chi vuol sentire……..>>

f.to Maurizio Falco (cultore dell’attività giovanile)

In copertina, Falco con la figlia Oriana ai tempi delle giovanili del Marsala Volley. Nelle altre foto alcune campionesse regionali in annate diverse.