Salemi-Folgore 1-0. L’accusa della società castelvetranese…

Un successo arrivato solamente nel finale per i padroni di casa del Salemi che Domenica hanno superato la Folgore Castelvetrano nel recupero grazie al gol di Pisciotta. Una vittoria che permette ai salemitani di restare in scia alle prime due della classifica: Don Carlo Misilmeri e Oratorio San Ciro e Giorgio. L’amarezza è tanta invece dalla parti di Castelvetrano: le dichiarazioni della società rossonera hanno infuocato il post gara. Ecco quanto riportato sulla pagina ufficiale Facebook:

«La società, nonostante a malincuore accetta il risultato ottenuto sul campo, – si legge – si chiede come sia stato cambiato il direttore di gara dell’incontro di ieri tra Salemi-folgore del campionato di Promozione. Era stato designato il signor Lipari Giuseppe della sezione di Trapani mentre ieri ha diretto magicamente la gara il signor Augello Andrea della sezione di Agrigento, precisamente di Canicattì.
Premettendo che un arbitro può stare male o rifiutare una gara anche nello stesso giorno dell’incontro, ci si domanda come mai sia stato chiamato in sostituzione del collega nella stessa giornata, un arbitro di Canicattì visto che la distanza Salemi-Canicattì è di 147 km mentre Salemi-Trapani è di 46 km.

Come diceva Manzoni, lasciamo ai posteri l’ardua sentenza...».