Si sono dati appuntamento per sabato pomeriggio, alle ore 17,00, sempre in piazza Saturno, a Trapani. Sono tutte quelle associazioni e movimenti che già sabato 2 febbraio in modo assolutamente spontaneo, avevano dato vita, con un buon successo, al primo appuntamento di adesione all’iniziativa nazionale  “ Trapani che resiste” . Come dice il comunicato di chiamata a raccolta dei cittadini democratici,  “L’Italia che resiste”  <<convoca il popolo dei Resistenti alle politiche di odio contro i migranti per affermare i valori della libertà, della solidarietà e uguaglianza dalla nostra  Carta Costituzionale.

Come dice il comunicato di chiamata a raccolta dei cittadini democratici,  “L’Italia che resiste”  <<convoca il popolo dei Resistenti alle politiche di odio contro i migranti per affermare i valori della libertà, della solidarietà e uguaglianza dalla nostra  Carta Costituzionale.

Una manifestazione civile, per affermare che l’Italia è un paese per 
l’accoglienza, la convivenza e la integrazione degli stranieri che 
arrivano nel nostro paese i quali desiderano semplicemente vivere in 
pace, trovare lavoro e dare il proprio contributo alla comunità 
nazionale.

Una reazione civile contro politiche 
aggressive e propagandistiche, quali il recente decreto “sicurezza”,
che colpiscono i migranti presenti nel nostro paese rendendo non esigibili diritti fondamentali della persona umana senza peraltro assicurare  maggiore sicurezza alle nostre città, e per contrastare diffusi atteggiamenti di indifferenza se non marcatamente xenofobi e razzisti>>.

Sono numerose le associazioni di diverso orientamento che hanno aderito, in particolare la Cgil, l’Anpi, Libera, l’Associazione Mediterraneo di Pace protagonista della riuscitissima e partecipata manifestazione della scorsa estate – e ancora Cif di Marsala, Trapani per il Futuro, Art21, Saman, Punto Dritto, Trapani Cambia. Gli organizzatori fanno sapere che altre associazioni stanno decidendo di aderire. Insomma c’è un’altra Trapani che fa sperare nella difesa dei valori della costituzione, della democrazia.

                                                                                                                 A.V.