Il talento “Made in Trapani” sbarca in A1: la storia dei trapanesi Vincenzo Guaiana e Vittorio Lazzari

Una foto che lascia poco spazio ad ulteriori commenti ed emozioni: abbracciati l’uno all’altro, il viso colmo di gioia che conserva quel lato infantile, non ancora svanito. La soddisfazione di essere partiti dai parquet trapanesi, prima con le maglie della Virtus Trapani, poi con quelle della Pallacanestro Trapani per arrivare alla A1: è la storia di Vincenzo Guaiana e Vittorio Lazzari, cugini, rispettivamente in forza alla Fiat Torino Auxilium e all’Olimpia Milano. L’incrocio tra i due ex compagni è avvenuto ieri sera nel corso della gara giocata al “Mediolanum Forum” vinta agevolmente dai padroni di casa per 110-91. Guaiana, in prestito tutt’ora dalla società di Pietro Basciano, aveva già debuttato questa stagione nel 102-83 rifilato a Sassari, andando a referto con due punti. Esordio assoluto invece per la guardia/ala Lazzari (classe 2001).

Una bella storia, tutta trapanese.