Post gara a dir poco infuocato, quello vissuto tra Gibellina e Valderice nella 21^ giornata di Prima Categoria. 3-1 il risultato finale che premia i padroni di casa, grazie alle reti di Mancuso, Giglio e Calia. A rendere meno amara la sconfitta, per il Valderice ci ha pensato Tedesco, in gol al debutto in prima squadra, classe 2003.

Ma a rendere turbolenta la gara per i ragazzi di mister Figuccio ci ha pensato il direttore di gara, Giovanni Manuel Lentini, che, a dire della società neroverde, ha falsato la partita. Attraverso un lungo post sulla propria pagina Facebook istituzionale, il Valderice va a muso duro contro l’arbitro: «Oggi non abbiamo niente da dire! – si legge – Noi non apparteniamo a questo calcio “MALATO”.
Non accettiamo che un ragazzo con la maglia da arbitro a fine primo tempo, dopo essere pressato in continuazione dagli avversari in lotta per la salvezza, esclami: «Dobbiamo collaborare tanto siete SALVI», e non concede un rigore clamoroso da ultimo uomo, annulla un goal su un fallo fantasma sul portiere, allontana un giocatore dal campo e un dirigente dalla panchina mentre gli avversari continuano a minacciare e colpire a palla lontana i nostri ragazzi senza mai prendere provvedimenti nei loro confronti. L’unica nota positiva di oggi l’esordio con goal del nostro classe 2003 Samuele Tedesco a cui vanno i nostri complimenti!! 
Nonostante tutto noi andiamo avanti, non ci arrendiamo e continuiamo a praticare il nostro calcio “pulito” e “leale”
».

Insomma, tra Gibellina e Valderice la partita sembrerà andare oltre il triplice fischio odierno.