Nicoletta pestata e uccisa a coltellate, i dettagli

8874

Emergono dettagli raccapriccianti sull’uccisione della giovane marsalese Nicoletta Indelicato.

Sembrerebbe che la venticinquenne sia stata prima colpita con calci e pugni e poi che le siano state inflitte delle coltellate, fino alla morte. Il corpo sembra sia stato, forse solo in parte, carbonizzato. Sul suo viso sembrerebbero essere presenti segni di bruciature di sigarette.

Il movente più acclarato è quello della gelosia. Questa avrebbe portato, l’amica Margareta Buffa e il trentaquattrenne Carmelo Bonetta, dopo una serata passata insieme in una discoteca di Castelvetrano, ad uccidere Nicoletta, il cui corpo è stato ritrovato in un vigneto nelle campagne di Sant’Onofrio, Marsala. 

Buffa e Bonetta questa notte sono stati tratti in arresto dai Carabinieri della compagnia di Marsala, con l’accusa di omicidio e soppressione di cadavere.

Avrebbero ucciso l’amica dopo averla invitata a uscire con loro per passare insieme il sabato sera.

A confessare il delitto è stato l’uomo, lui ha condotto, all’una di questa notte, i carabinieri nel punto in cui il corpo della venticinquenne è stato abbandonato. 

Margareta Buffa invece sostiene di non essersi accorta di nulla, sembrerebbe aver affermato di essere svenuta e che quando si è ripresa si trovava a casa di Carmelo.

L’autopsia sul corpo di Nicoletta Indelicato è stata disposta per sabato.