Il Saluto del Prefetto Darco Pellos

504

Di seguito vi proponiamo la lettera integrale, Il Saluto del Prefetto Darco Pellos

All’atto di lasciare Trapani, rivolgo alla popolazione il mio più grato saluto.

Un deferente ringraziamento rivolgo alla Magistratura, ai rappresentanti dei parlamenti nazionale e regionale, alle Forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del fuoco, ai Sindaci e agli amministratori locali, ai rappresentanti delle Forze armate Aeronautica, Esercito e Marina, alle istituzioni scolastiche,  ai sindacati e ai dirigenti pubblici.

E’ stato un privilegio e un onore esercitare le funzioni di Prefetto in una provincia così importante e complessa, custode di un patrimonio culturale artistico e umano senza paragoni.

Ringrazio i dipendenti della Prefettura per il sostegno che mi hanno dato, abbiamo cercato, insieme, di rappresentare un punto di libertà e di confronto nel quale  ogni istanza potesse trovare voce.

Ho svolto il mio incarico con dedizione senza risparmio di energia al solo fine di garantire una convivenza civile normale e ordinata e con l’intento di difendere il principio di legalità in contrapposizione frontale con ogni mentalità e con ogni azione mafiosa.

Con tutte le Istituzioni abbiamo realizzato un sistema, una rete nella quale ciascuno potesse trovare dignità di dialogo per garantire i diritti, primi fra tutti quelli al lavoro e alla legalità come principi contrapposti ad ogni prevaricazione.

GRAZIE TRAPANI

VIVA L’ITALIA