Grande successo di pubblico ieri sera all’auditorium della Chiesa di S.Alberto per Toni Capuozzo, protagonista del secondo appuntamento con Trapanincontra, la rassegna organizzata dal Comune di Trapani, la Biblioteca Fardelliana e il Luglio musicale, curata da Giacomo Pilati.

Capuozzo, giornalista, scrittore, inviato di guerra, ha raccontato la sua ultima fatica letteraria “La culla del terrore”, un reportage a fumetti corredato da appassionate pagine di diario. Stimolanti le riflessioni suggerite sulle guerre dimenticate, ma anche sui flussi migratori e il ruolo dei media nei conflitti ancora accesi nel mondo.

Capuozzo ha raccontato la nascita del fondamentalismo islamico, il passaggio dal terrorismo all’orrorismo con le decapitazioni e gli sgozzamenti esibiti come trofei, e il ruolo dell’Europa sempre più marginale nella gestione delle crisi internazionali.

Il prossimo appuntamento lunedì 29 aprile alle 18,00 alla Biblioteca Fardelliana con Luca Bianchini e il suo “So che un giorno tornerai”. Dai romanzi di Bianchini, autore molto amato dai giovani, sono stati tratti film di successo Io che amo solo te e La cena di Natale (con Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti ), Nessuno come noi (con Alessandro Preziosi).