ERICE. UN ARRESTO E UNA DENUNCIA A PIEDE LIBERO DEI CARABINIERI DEL NORM DI TRAPANI

La settimana che si è appena conclusa ha visto i Carabinieri del NORM della Compagnia di Trapani, impegnati su diversi fronti.

Nella tarda serata del 2 maggio c.a. a Erice Casa Santa, i militari della hanno tratto in arresto per Oltraggio e Minaccia a Pubblico Ufficiale e per Rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, VIA VINCENZO, trapanese, cl.81, disoccupato, con precedenti di polizia.

Nello specifico, la pattuglia in servizio, su richiesta di privati cittadini, effettuava un intervento presso un’attività commerciale di tabacchi, sita in questa via Marconi, al cui interno il predetto,in forte stato di alterazione psicofisica, infastidiva e arrecava disturbo agli avventori.

Mentre i Carabinieri cercavano di riportare alla ragione lo scalmanato,questi inveiva contro di loro, oltraggiandoli, minacciandoli e rifiutandosi, inoltre, di fornire le proprie generalità.

Considerata la condotta particolarmente aggressiva e socialmente pericolosa del VIA, ai Carabinieri non restava altro da fare che accompagnare l’uomo presso il Comando Compagnia Carabinieri di Trapani e, dopo le formalità di rito, dichiararlo in stato di arresto.

Il rito direttissimo, che si è svolto ieri, si è concluso con la convalida dell’arresto e l’applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Nella mattinata del 3 maggio c.a., a Erice Casa Santa, ancora i Carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Trapani, nel corso di un mirato servizio finalizzato al contrasto dei reati connessi al commercio di sostanze stupefacenti sul territorio trapanese, svolto con l’ausilio di una unità cinofila del Nucleo CC Palermo-Villagrazia, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria S.S., trapanese cl.78. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari operanti, coadiuvati dal fiuto infallibile del Pastore Tedesco Aron, rinvenivano una piantina di cannabis indica di circa 90 centimetri, con numerose inflorescenze, immediatamente sottoposta a sequestro.