Un detenuto frattura una mano ad agente di polizia penitenziaria

5342

“Ennesima aggressione registratasi ai danni della Polizia Penitenziaria” questo il commento del Segretario Generale Aggiunto dell’O.S.A.P.P – Domenico Nicotra – un detenuto per motivi non ancora chiari ha rotto una mano ad un agente di polizia penitenziaria.

La ricostruzione dei fatti secondo Nicotra:

” Sabato 18 maggio attorno alle 20:00, un detenuto siciliano, che si trovava ricoverato presso l’Ospedale di Trapani, si era barricato all’interno della stanza. Per far uscire l’uomo è stato necessario l’intervento dei rinforzi, che sono arrivati dal vicino Istituto.

Giunti sul posto hanno cercato di persuadere il detenuto da quella forma di protesta.”

Per tutta risposta il detenuto si è scagliato contro i Poliziotti Penitenziari presenti procurando ad uno di loro la frattura della mano.”


“È evidente – conclude Nicotra – che molti degli eventi critici potrebbero essere facilmente evitabili con l’assunzione di nuovo personale e superando contestualmente la tanto criticata Legge Madia.”