Nella giornata del 30 maggio, i Carabinieri della Stazione di Gibellina hanno deferito in stato di libertà 2 soggetti : M.S. palermitano residente a Gibellina classe 72 e A.G. nato e residente in provincia di Palermo classe 61, amministratore di una ditta sita in quel territorio, per i reati di smaltimento di rifiuti liquidi e inquinamento ambientale.

I predetti, a conclusione di un’attività di indagine condotta unitamente a personale dell’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (A.R.P.A.), risultavano aver riversato liquame di natura organica all’interno del fiume “Freddo” provocando un alterazione dello stato naturale della flora  presente in quell’area.