La tanto attesa conferenza stampa di Rubino non ha disatteso le aspettative. Il (nuovo) Ds granata ha spiegato in conferenza quali saranno i piani della società per il prossimo anno e ha fatto il punto sul mercato granata.

“Per iniziare vorrei ringraziare il presidente Heller e l’Amministratore Delegato Petroni per avermi concesso l’opportunità di tornare in questa città e in questa società. Ringrazio anche i tifosi che non ci hanno mai lasciati soli in mezzo a mille difficoltà. Ho firmato un contratto biennale e sono molto orgoglioso del percorso che abbiamo fatto l’anno scorso: scegliendo prima gli uomini e poi i calciatori abbiamo creato un gruppo fantastico che ci ha permesso di arrivare a questa desiderata Serie B. L’obiettivo della prossima stagione sarà la salvezza, per una neopromossa quello è l’obiettivo fondamentale. Sappiamo che sarà difficile ma faremo di tutto per raggiungerla.”

Sui possibili movimenti sul mercato, Rubino precisa che: “Cercherò di tenere quanti più giocatori possibile dello scorso anno perchè hanno dimostrato attaccamento alla maglia e grande spirito di sacrificio e di squadra. Ci sarà da rifondare e ricostruire perchè abbiamo pochissimi tesserati e sicuramente questo blocco di giocatori non partirà. Nei prossimi giorni parlerò con i giocatori in scadenza, mentre con quelli svincolati che l’anno scorso erano qua sto tentando di riportarli in granata. Sicuramente il reparto arretrato è quello dove faremo gli investimenti maggiori: cerchiamo un primo portiere affidabile, una giovane promessa come secondo e vorrei convincere Ferrara a rimanere da noi a fare il terzo. Sto parlando con Scognamillo, Golfo e Costa Ferreira (per citarne alcuni) in questi giorni perchè fanno al caso nostro e mi auguro che possano tornare. Nzola è stata una scommessa vinta, è un giocatore del Trapani a tutti gli effetti e punteremo su di lui.”

“Il mister verrà ufficializzato entro 48 ore – continua Rubino – e sicuramente sceglieremo un profilo che ci dia una continuità di gioco. Deve avere grande personalità, esperienza e deve dare un’impronta al Trapani così come ha fatto Italiano lo scorso anno”.

Alla fine della conferenza vengono ufficializzate le date del ritiro: “Il ritiro comincerà il 20 Luglio a San Lorenzo Dorsino. Staremo lì 10 giorni e poi ci sposteremo per altri 10 giorni a Spiazzo.”

E’ iniziato il Rubino-bis e ci sarà sicuramente da divertirsi.