CLAUDIO FAVA A FAVIGNANA : NON SONO INTERESSATO ALLA RICOSTRUZIONE DELLA SINISTRA MA…….

814

“A me non interessa costruire la sinistra, mi interessa risolvere i problemi dei cittadini”, a parlare è l’on. Claudio Fava, presidente della commissione regionale antimafia che ieri ha trascorso un intero pomeriggio a Favignana per due incontri; nel primo pomeriggio con la sinistra egadina raccolta attorno ad art.1 Mdp; location straordinaria, la veranda esterna di un ristorante; in serata per un incontro organizzato da Libera con un tema secco: “il sistema Montante”.

Se in serata gli argomenti su mafia e antimafia sono tipici e “scontati”, per quanto sempre attuali, non erano scontate le affermazioni pomeridiane di di Fava visto anche il contesto nel quale si svolgeva la riunione.

E a rafforzare la sua idea del programma politico che si è dato, Fava ha aggiunto: “ ho sessanta anni e sono stanco di fare solo l’uomo delle opposizioni, mi interessa dare risposte alle richieste dei cittadini” e ha citato gli agrigentini che vogliono risolto il problema dell’acqua e non sono interessati  ai problemi della società che gestisce l’acquedotto. Su Trapani ha affermato che il territorio ha avuto persone delle istituzioni eccezionali, citando il Prefetto Sodano e il poliziotto Linares “ il cui inatteso trasferimento ha suscitato interrogativi mai chiariti”, ma dall’altra parte “personaggi sempre delle istituzioni come il sen.

D’Ali sotto processo per le vicinanze con le cosche”. Altro capitolo quello della massiccia presenza della massoneria e del suo potere; nelle sue stanze accusa “ si intrecciano affari, politica e anche altro”. Sui sequestri di beni ai mafiosi e in particolare a Trapani il sequestro della Calcestruzzi, hanno un preciso significato : “ lo Stato  toglie alla mafia e restituisce ai cittadini”.


Ma l’incontro è stata anche l’occasione per i faviganesi per illustrare al parlamentare i problemi dell’isola, dalla presenza della mafia a quella più locale dei disagi che vivono, per esempio le scuole e gli studenti, al centro dell’intervento della prof. Linda Guarino; a quelli amministrativi affrontati dall’ex Sindaco Lucio Antinoro, non tenero con l’attuale amministrazione, ma che ha difeso le precedenti amministrazioni di sinistra, non solo la sua, “anche quella , ha detto polemicamente, nella quale era presente l’attuale Sindaco che successivamente ha deciso di prendere altre strade, con i risultati visibili”.

All’onorevole Fava è stato chiesto una presenza maggiore dei deputati democratici nell’isola e, soprattutto, il varo di una legge speciale per le isole siciliane.
Aldo Virzi