Un accordo territoriale per la stipula dei contratti di affitto a canone concordato.

E’ quanto ha sottoscritto il Sunia Cgil, il sindacato nazionale unitario degli inquilini e assegnatari, insieme alla Sicet Cisl e alla Uniat Uil e alle associazioni di categoria che rappresentano i proprietari di immobili.

L’accordo, siglato al Comune di Trapani, si propone di stipulare contratti di affitto ad uso abitativo che diano la possibilità ai proprietari di usufruire delle agevolazioni fiscali con la riduzione dell’Imu e con la cedolare secca fissata al 10 per cento. 

“Le agevolazioni fiscali  – dice Salvatore Giacalone presidente provinciale del Sunia – puntano a evitare gli affitti in nero.  L’accordo offre, inoltre, agli inquilini la certezza di pagare un canone di affitto equo e al di sotto del valore del mercato libero e di usufruire di una maggiore detrazione fiscale rispetto ai contratti liberi”.

Per ottenere informazioni i cittadini possono recarsi nella sede del Sunia, in via Garibaldi 77 a Trapani, il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 16 alle 19.