Con uno stile inconfondibile il regista Emiliano Pellisari e la NoGravity Dance Company hanno portato in scena, ieri sera, “La Divina Commedia, dall’Inferno al Paradiso” al Teatro Giuseppe Di Stefano, a Trapani. L’evento, organizzato dall’Ente Luglio Musicale Trapanese è stato assolutamente straordinario e unico nel suo genere. Grazie al recupero di tecniche sceniche e illusionistiche, i sei danzatori, acrobati e attori con le coreografie di Marianna Porceddu hanno dato vita a meravigliose coreografie volanti. Un viaggio nel poema dantesco:un inferno crudelmente caravaggesco, un purgatorio paradossale come Escher, un Paradiso astratto. Musiche world, ethnotech, classical.Disegno di luci, musica ed effetti speciali si fondono con la danza, l’atletica circense e la mimica. Una voce fuori campo recitava i più famosi versi delle tre cantiche della Divina Commedia. Ed ancora un pubblico ammaliato, spiazzato dal gioco di luci e ombre, che,  a fine serata, si domandava come fossero stati effettivamente resi possibili certi volteggi. Uno spettacolo apprezzato che si farà ricordare nel tempo, un viaggio dell’anima.

Prossimo appuntamento con la danza al Luglio Musicale Trapanese:  “La Bella Addormentata” della Compagnia Balletto del Sud, domenica 1 settembre, alle ore 21.00, al Teatro “Giuseppe Di Stefano” a Trapani. 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com