Parziali: (18-10; 27-14; 17-20; 17-18)

2B Control Trapani: Goins 12, Basciano 2, Dosen 2, Spizzichini 10, Ceparano 7, Tartamella, Piarchak ne, Lamia ne, Guadalupi ne, Mollura 7, Amici 8, Corbett 14, Pianegonda 2, Nwohuocha 9, Bonacini 6.

Allenatore: Daniele Parente.

Assistente: Fabrizio Canella.

Green Basket Palermo: Micale ne, Minoli 3, Savoca ne, Cusimano, Mazzarella ne, Won 2, Zini 4, Lombardo 5, Mame 9, Duranti 13, Pollone 12, Di Marco 6, Caronna 8.

Allenatore: Giuseppe Bassi.

Assistente: Federico Vallesi e Giuseppe La Licata.

Arbitri: Cappello, Tartamella.

Prima amichevole stagionale al PalaConad per la 2B Control Trapani di coach Daniele Parente. I granata hanno affrontato il Green Basket Palermo, formazione che milita nel campionato di Serie B, un appuntamento divenuto fisso negli ultimi anni. Al termine di ogni quarto, le due panchine hanno deciso di azzerare il punteggio. Trapani ha vinto i primi due quarti, mentre Palermo si è imposto nella seconda metà di gioco.

Buon approccio al match della Pallacanestro Trapani che sin dalle prime battute prende in mano le redini dell’incontro con Nwohuocha protagonista di una schiacciata sontuosa e Mollura dall’arco dei 6,75. Spazio nella prima frazione di gioco anche per i giovani Tartamella, Dosen e Pianegonda. Il quarto termina 18-10.

La ripresa dell’incontro vede la schiacciata ad una mano di Goins, ma Palermo resta in contatto con le triple di Cusimano e Lombardo. Si registrano i primi due punti in prima squadra del classe 2002 Pianegonda. Trapani si esalta con la stoppata di Nwohuocha e il conseguente gioco da tre punti di Corbett per poi proseguire con le triple di Bonacini. Sul finale anche Basciano va a referto. Trapani chiude la frazione di gioco avanti 27-14.

Terza frazione di gioco equilibrata. Alla metà del quarto il punteggio è di 13 a 12. Equilibrio che si mantiene anche nel finale, con Palermo che trova il vantaggio grazie al canestro di Won nelle ultime battute. Il Green vince 17-20.

Avvio di quarto sprint per la Pallacanestro Trapani che dopo due minuti si trova avanti 9 a 2 grazie ai canestri di Amici e Dosen. Dopo il time-out di coach Bassi, Palermo piazza un parziale di 6-0, riportando l’equilibrio nel quarto. Nell’ultimo minuto i tiri liberi di Pollone e Dimarco decidono le sorti del quarto. Punteggio 17-18.