Peccato. Il Trapani gioca – seppur in maniera confusionaria – crea ma alla fine esce nuovamente sconfitto: la Salernitana si impone 1-0 al “Provinciale” e vola a -1 dalla vetta occupata dalla Virtus Entella e dal Benevento.

Baldini aveva preannunciato una gara tosta e alla fine il match ha visto un equilibrio flebile spezzato via da un’ingenuità di Scognamillo che regala il rigore che vale i 3 punti agli uomini di Ventura. Il match, nella prima frazione, vede un Trapani vivo e determinato nella ricerca dei tre punti, ma l’ottima fase difensiva della Salernitana annulla quasi tutti gli attacchi granata. Al 27’ Pettinari prova a beffare Micai con un pallonetto da lontano, ma Karo salva di testa; al 34’ doppia chance clamorosa per Moscati: prima una traversa direttamente da calcio d’angolo (complice il vento), poi un colpi di testa da pochi metri buttato clamorosamente fuori.

Nella ripresa un errore della difesa campana lancia Nzola, il numero 10 calcia ma Micai devia in angolo; al 58’ la svolta del match: Tulli entra in area, Kiyine lo sbilancia e il numero 23 granata crolla a terra, per l’arbitro é tutto regolare (nell’occasione espulsi Ventura e Baldini). Quando il Trapani sembra ad un passo dal vantaggio ecco la doccia gelata: fallo di mano di Scognamillo in area e Kiyine non sbaglia dal dischetto. I granata provano la reaIone ma sprecano le uniche due chance create prima con Luperini e poi con Del Prete.

Baldini ritrova gli uomini, lo spirito e la determinazione ma non ancora i punti. La Salernitana espugna il “Provinciale” col minimo sforzo e adesso per Baldini l’avventura granata é sempre piú in bilico…

*foto di proprietà del Trapani calcio

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com