Trapani, Il Team Athena riempie il medagliere al World championship & Golden cup

Dall’11 al 13 ottobre scorso si sono svolti, al Palasport di Petrosino, il “World championship & Golden cup”, evento di arti marziali e sport da combattimento organizzato dalla World Martial Kombat Federation.
Alla presenza di oltre 300 atleti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo – come Messico, Tunisia, Inghilterra, Francia e Kuwait – ottime le performance degli atleti in gara che hanno dato vita ad incontri spettacolari.
Sugli scudi, ancora una volta, il Team Athena di Trapani che, dopo le recenti vacanze estive, è tornato ad indossare i guantoni conquistando numerosi titoli mondiali.


«Ammetto di essere molto soddisfatto anche perché la ripresa, dopo le festività, non è mai facile. Ci si confronta con un fisiologico appesantimento fisico, con qualche chilo di troppo da smaltire, e sotto questo punto di vista ringrazio i miei atleti perché non hanno esitato a mettersi a completa disposizione per “rimettersi in peso forma”, anche spinti, probabilmente, dall’alto valore della posta in palio – afferma il Maestro Nicola Serra – d’altronde, un mondiale è sempre un mondiale. Dai più grandi ai più piccoli, sono stati tutti grandi protagonisti con un arricchimento, in termini di esperienza, enorme. I risultati conseguiti sono una logica conseguenza del duro lavoro in palestra» .


Secondo il Maestro Viola Serra, «si è trattato di una bellissima esperienza, grazie alla quale, vista la vicinanza geografica, si sono trovati a competere ragazzi che non erano mai stati protagonisti in un mondiale. Siamo, indubbiamente, enormemente soddisfatti dei risultati conseguiti, dei tanti attestati di stima ricevuti, così come della esponenziale crescita di un gruppo sempre più unito e rispettoso che riesce a distinguersi, prima ancora che per la tecnica, per il comportamento. Siamo soltanto all’inizio di una stagione ricca di impegni e tutto il Team Athena è carichissimo».


Anche il coach Gioacchino Mancuso rimarca il grande spirito di squadra.
«Siamo stati un tutt’uno e questo, a mio avviso, ha contribuito a fare la differenza. Anche se sul ring o sul tatami si saliva fisicamente da soli, ciascuno dei protagonisti ha sentito il costante sostegno dei propri compagni, circostanza, questa, che ha indubbiamente influito nel generare una carica positiva incredibile».


Questo il medagliere del Team Athena (età, discipline e pesi diversi):
Pantaleo Dario e Pantaleo Alberto, 2 ori; Carpinteri Erika, 2 ori; Giuseppe Pizzolato, 2 ori; Grimaudo Francesco, 1 oro e un argento; Ampola Aurora, 1 oro; Licata Pietro, 1 oro; Martinelli Matteo, 1 oro; Cordaro Dennis, 1 oro; Zirillo Dylan, 1 oro; Giancarlo Pocorobba, 1 oro; Marino Riccardo, 2 argenti; Giulia Grimaudo, 2 argenti; Piccione Federico, 1 argento; Genovese Sergio, 1 argento; Samannà Francesco, 1 argento; Samannà Gioacchino, 1 bronzo.