Pettinari show, il Trapani in dieci uomini batte l’Ascoli 3-1 e si rilancia

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Desiderata, sofferta e meritata. Mister Castori ottiene la prima vittoria sulla panchina del Trapani; i granata tornano a vincere dopo oltre un mese e ritrovano punti dopo la pesante sconfitta di Crotone.

La prima di ritorno al Provinciale è un turbinio di emozioni allo stato puro. Castori sceglie il 3-5-2 con Buongiorno subito titolare; Zanetti, dal canto suo, schiera Morosini davanti insieme a Da Cruz e Scamacca. I granata partono a razzo e all’8’ sono già avanti con il solito Pettinari che approfitta di un batti e ribatti in area e infila Leali; il pressing costante dei padroni di casa non fa respirare l’Ascoli che, nella prima mezz’ora, non riesce ad imbastire un’azione pericolosa e subisce costantemente le ripartenze di Biabiany e compagni. Al 20’ Luperini (ancora una super prestazione per lui, ndr) serve Taugourdeau che da ottima posizione calcia alto; passano 12 minuti e l’Ascoli al primo tiro pareggia la gara: Da Cruz per Morosini che con una “veronica” si libera di Colpani e batte Carnesecchi con un destro a giro imprendibile.

La ripresa sembra la fotocopia dell’ultimo match casalingo contro il Perugia. Grillo commette un’ingenuità e viene ammonito per la seconda volta (corrette entrambe le ammonizioni, ndr) lasciando i suoi compagni in dieci. Al 65’ il neo-entrato Coulibaly sfiora il vantaggio ma calcia centrale e Leali respinge. L’Ascoli le prova tutte, ma il Trapani è ordinato nel suo 4-3-2 e cerca di ripartire quando può; su una ripartenza delle sue i granata passano: Moscati crossa, Pettinari svetta su due difensori dell’Ascoli e la gira sul palo lungo. 2-1 e boato del Provinciale. Zanetti inserisce Beretta ma incredibilmente l’Ascoli non riesce mai ad impensierire i granata nonostante la superiorità numerica; all’80’ il Trapani la chiude: tiro di Taugourdeau, sulla deviazione si fionda Luperini e sigla il suo terzo gol stagionale. Nel finale espulso Da Cruz per un brutto fallo su Moscati.

La cura Castori inizia a funzionare. Il Trapani, sotto la guida del tecnico ex Carpi, ha raccolto 5 punti in quattro partite mostrando una buona organizzazione di gioco, ma soprattutto tanto, tantissimo cuore come dimostra la prestazione di quest’oggi. Pettinari si conferma imprescindibile per questa squadra e al termine della gara allontana le voci su un suo possibile addio. “Sono felice qui, ci salveremo”. Una parola su Evacuo: leader; entra nel finale, corre dappertutto e recupera anche in difesa. Prossimo step in casa del Venezia e attenzione: il Trapani è vivo…

*foto di proprietà del Trapani Calcio