Infermeria piena a causa di vari infortuni per la SD Handball Erice

Mancano meno di due  settimane alla prima partita del girone di ritorno e una brutta tegola sembra aver colpito la ASD Handball Erice che si ritrova ad avere l’infermeria piena a causa di vari infortuni, il primo dei quali è  legato al terzino sinistro Alexandra Ravazs che dopo un atterraggio falso nell’ultima partita in casa contro il Conversano, dovrà subire l’operazione ai crociati il prossimo 6 febbraio a Treviso. Momenti di tensione anche per la croata Lara Pavlovic sulla quale pende la spada di Damocle e si attende il referto dell’ortopedico su di una caviglia già più e più volte soggetta ad infortuni.

Ma fortunatamente arrivano anche notizie positive da parte della Società che amplia lo staff tecnico con Marina Pelegatta (tra i più forti portiere che la nazionale italiana di pallamano femminile abbia mai avuto, vanta 149 presenze in nazionale, 11 titoli con il Cassano Magnago e metterà la sua esperienza e professionalità a disposizione delle “Arpie” di casa AC Life Style,) e lo staff dirigenziale con Antonella Curatolo figura nota nel trapanese e nel mondo dello sport per essere stata per anni arbitro , in seguito “Commissario Speciale Nazionale Arbitri di serie A” e da quest’anno anche dirigente del settore femminile del Trapani Calcio.

Altra nota positiva da parte del general manager, Norbert Biasizzo, è l’acquisto, quasi alla scadenza dei termini per i trasferimenti e tesseramenti di nuove atlete e dopo aver trovato l’accordo con l’Ariosto Ferrara, di Ana Rajic, vincitrice lo scorso anno del campionato in A1 nel Salerno insieme alla Antonella Coppola, già facente parte della compagine ericina. La Rajic raggiungerà Erice il prossimo 29 gennaio per le visite di routine e  sarà già a disposizione del tecnico per la partita del 2 febbraio a Benevento contro il Valentino Ferrara.