De Stefano, Conclusa la seconda mobilità internazionale del progetto Erasmus +

Ieri pomeriggio si è conclusa la seconda mobilità internazionale del progetto Erasmus +, che ha visto la scuola media «Antonino De Stefano» di Erice ospitare una delegazione straniera composta da 22 studenti e 10 docenti. La delegazione ha lasciato oggi il territorio. Ieri pomeriggio, si è tenuta la cerimonia di saluto con il concerto dell’orchestra dell’istituto De Stefano e la consegna dei certificati di partecipazione alla mobilità agli studenti coinvolti nel progetto. Alla cerimonia è intervenuto anche il sindaco di Erice, Daniela Toscano. Le attività della delegazione straniera in città sono iniziate il 10 febbraio.

La commissione Erasmus + della De Stefano ha organizzato le attività del progetto, e in particolare le docenti Giovanna Nicotra e Lia Nobile hanno seguito la delegazione straniera, nei cinque giorni di permanenza in città, e in tutte le fasi di realizzazione del progetto. A marzo una delegazione di studenti e docenti della De Stefano volerà ad Almeria, in Spagna, per partecipare alla terza mobilità internazionale. 

L’Erasmus + è il progetto europeo di scambio e condivisione di pratiche didattiche e di esperienze di vita. L’istituto scolastico lavorerà in collaborazione con cinque scuole partner di: Bulgaria, Portogallo, Spagna, Romania e Turchia. Gli alunni e lo staff lavoreranno sul tema e condivideranno le proprie esperienze didattiche nell’arco di un biennio negli incontri che si svolgeranno nei diversi Paesi coinvolti. 

Il focus dell’attività è dedicato all’acqua: «Let’s save water as a natural resource». La partecipazione della scuola a questo tipo di partenariati e alle sue mobilità rappresenta un’opportunità di cambiamento, in una dimensione europea, per sensibilizzare le giovani generazioni sull’importanza della tutela dell’ambiente, ed in modo particolare dell’acqua, quale fonte di vita e di sopravvivenza. Il percorso che si svilupperà in due anni scolastici mira a far riflettere gli studenti coinvolti nel progetto l’importanza dell’acqua per la nostra esistenza e realizzare una raccolta di buone pratiche per salvaguardare e proteggere un bene così prezioso.

Vito Campo – Addetto stampa per il Progetto Erasmus + della scuola media «Antonino De Stefano»