Rapina in via Virgilio: Si era inventato tutto

 Il 16 febbraio un uomo è stato soccorso in Via Virgilio da alcuni amici e portato al pronto Soccorso per una grave ferita e un taglio allo scroto. (vedi nostro articolo)

L’uomo dopo aver ricevuto cure mediche, ha raccontato agli uomini della Polizia di essere stato aggredito a calci e pugni da 4 ragazzi extracomunitari, che nel tentativo di rubargli il portafoglio lo hanno poi accoltellato.

Si è inventato di aver subito un tentativo di rapina per nascondere di essersi ferito ai genitali mentre scavalcava una cancellata, per questo la Polizia di Stato ha denunciato per simulazione di reato un uomo di 35 anni, di Trapani.

Gli investigatori della Squadra Mobile, però non convinti del racconto, hanno analizzato vari filmati di diverse telecamere, ascoltato la versione degli amici del ferito e così scoperto che l’uomo ha mentito.

Il 35enne nuovamente sottoposto a interrogatorio in ospedale, a raccontato la verità, si è ferito mentre stava scavalcando il cancello della scuola media “Rosina Salvo” per andare giocare a calcio sul campetto della scuola.

L’uomo è stato denunciato per simulazione di reato.