Lo spettacolo “LA SEDIA NANA” – Frammenti anticonvenzionali su Glenn Gould

Sono passati oltre 30 anni dalla morte di Glenn Gould, il leggendario pianista canadese.  
Lo scrittore e bluesman castellano, Marco Ballestracci, gli rende omaggio con lo spettacolo “LA SEDIA NANA” – Frammenti anticonvenzionali su Glenn Gould che debutterà domani, venerdì 21 febbraio, alle ore 18.30 nella Chiesa di Sant’Alberto, a Trapani, nell’ambito della 67ª stagione concertistica degli Amici della Musica di Trapani.
Un atto unico musicale di Marco Ballestracci ispirato allo straordinario ed eccentrico pianista canadese. Una sedia e un tavolino con i libri: questa la scenografia.


Per quasi tutta la sua vita, dal 1953 fino alla morte avvenuta nel 1982 a 50 anni, sia a casa che in concerto, Glenn Gould suonò il piano seduto sulla stessa, miserabile sedia fabbricata, su sua indicazione, dal padre. Questo oggetto, chiamato da molti “la sedia da campeggio” perché oltretutto cigolava ignobilmente, permetteva a Gould di posizionarsi a 35 cm dal suolo, approcciando lo strumento “dal basso”.  Da qui il titolo dello spettacolo.  Niente musica suonata dal vivo. La musica ci sarà ma suonata direttamente dal pianista canadese grazie alle sue registrazioni in CD.  Marco Ballestracci rivelerà questo genio agli spettatori con la sua formula di narrazione e musica. Al di là del cliché del genio estroverso, solitario ed egocentrico, si racconteranno storie e aneddoti su Glenn Gould e la sua carriera.

BIGLIETTI– Intero euro 7,00,
– Ridotto euro 5,00 (studenti fino a 24 anni, possessori Diamond Card, Associazione 50&Più, Soci Associazione Amici della Musica – Calatafimi Segesta).
I biglietti potranno essere acquistati anche a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo oppure on line sul sito www.amicidellamusicatrapani.it.