Coronavirus, Il Vademecum del Comune di Trapani

> ORDINANZE DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA

In attuazione delle prescrizioni contenute nel DPCM dell’08 marzo 2020 e nelle Ordinanze del Presidente della Regione n.3 e n.4 dell ’08 marzo 2020, sono sospese fino al 3 aprile 2020, salvo proroghe, tutte le attività elencate nello stesso DPCM e nelle Ordinanze Regionali e, nello specifico:

1. MATRIMONI E FUNERALI
Sono sospese le cerimonie legate alle celebrazioni di matrimoni e per esequie.
I matrimoni già fissati presso locali comunali si svolgeranno unicamente in presenza degli sposi, dei testimoni e del personale comunale.
Le tumulazioni si svolgeranno in forma strettamente privata.

2. ATTIVITA’ SPORTIVE e VILLE E GIARDINI
Al fine di prevenire la diffusione del contagio, sono sospese le attività pubbliche di tutte le strutture sportive comunali e delle palestre scolastiche annesse a scuole in attività extracurricolare.
Per quanto riguarda le attività agonistiche, le stesse potranno svolgersi a porte chiuse e senza pubblico previa specifica autorizzazione della relativa Federazione sportiva, d’intesa con le autorità sanitarie competenti.
Il campo CONI, le VILLE e GIARDINI rimangono aperti, fermo restando il rispetto delle prescrizioni (distanza interpersonale di 1 mt) di cui al DPCM dell’08/03/2020.
Su disposizione del Governo regionale, rimangono chiuse tutte le palestre, piscine e i centri benessere privati.

3. ATTIVITA’ CULTURALI
Secondo le disposizioni del Decreto, al fine di prevenire la diffusione del contagio, sono sospese le attività pubbliche delle seguenti strutture culturali comunali: Biblioteca Fardelliana, Torre di Ligny.
Tutte le attività, eventi e manifestazioni già programmate in dette strutture nonché in Sala Sodano (pal. D’Alì) e presso palazzo Cavarretta sono sospese fino al 3 aprile, salvo nuove disposizioni.
Sono sospese tutte le attività cinematografiche, teatrali e museali.

4. PUB, DISCOTECHE, CENTRI E SALE SCOMMESSE
Secondo il Decreto del Governo e le Ordinanze del Presidente della Regione sono sospese con effetto immediato le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati. La violazione del divieto comporta la sospensione dell’attività.

5. BAR E RISTORANTI
Possono proseguire l’attività con l’obbligo, in capo ai gestori, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. La violazione della prescrizione comporta la sospensione dell’attività.

6.ESERCIZI COMMERCIALI E MERCATI ALL’APERTO E AL CHIUSO
L’attività dei mercati comunali all’aperto (mercato del pesce, mercato del contadino del Lungomare Dante Alighieri, mercato del giovedì) prosegue regolarmente ma gli accessi verranno contingentati da personale messo a disposizione del Comune e ciò in ossequio al dettato del DPCM dell/08/03/2020 (art.2 comma 1 lett.F).
In tale direzione sono state anche coinvolte e sensibilizzate le Organizzazioni Sindacali e datoriali.

7. SCUOLE E UNIVERSITA’
E’ confermata la sospensione fino al 15 marzo di tutte le attività didattiche di scuole di ogni ordine e grado.
Fino al 3 aprile sono sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate.
Sono sospese le attività di semiconvitto, tranne nel caso di prescrizioni delle competenti autorità.

8. DIPENDENTI PUBBLICI
Il Sindaco, di concerto con il Segretario Generale ha predisposto linee guida per i rispettivi dirigenti ed uffici circa l’organizzazione del lavoro. E’ stato stabilito di dare ampia applicazione alla possibilità prevista dal DPCM di concedere ferie ai dipendenti.
Gli spazi negli uffici saranno riorganizzati al fine consentire al massimo la possibilità di rispetto della distanza minima di sicurezza e gli uffici saranno dotati di prodotti per la disinfezione e l’igiene minima personale in linea con le prescrizioni del DPCM.

9. ASSISTENZA A PERSONE SOLE E FRAGILI
Si conferma la sospensione di tutte le attività dei Centri Sociali comunali.
I servizi di Assistenza Domiciliare per minori anziani e portatori di handicap già svolti dal Comune non saranno interrotti, tranne che non intervengano prescrizioni sanitarie restrittive per i beneficiari. Gli uffici comunali di servizio sociale contatteranno tutte le persone già negli elenchi per l’assistenza individuale (anziani soli, persone con disabilità) al fine di verificare ulteriori necessità individuali cui si farà fronte anche tramite le associazioni di volontariato e protezione civile.

10.LUOGHI DI CULTO E CELEBRAZIONI RELIGIOSE
L’apertura dei luoghi di culto è subordinata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle caratteristiche e delle dimensioni dei luoghi, garantendo ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza interpersonale di un metro. Sono comunque sospese le cerimonie civili e religiose, ivi compresi quelle funebri.

11. SGOMBERI E SFRATTI
Al fine di dare dare priorità ai servizi di assistenza alle persone fragili di cui in precedenza, il Comune comunicherà alle competenti autorità l’impossibilità di fornire la prevista assistenza sociale nel caso di sgomberi o sfratti coatti, fino al 3 aprile o fino a nuova indicazione.

12.INFORMAZIONI E SEGNALAZIONI
Per la segnalazione dei rientri, per la richiesta di chiarimenti e per la segnalazione di eventuali violazioni ai divieti indicati sono stati attivati:

l’indirizzo email: covid19@comune.trapani.it

le utenze telefoniche : 0923 590307 – 366 7791219 – 337 1091262 ( con segreteria telefonica)

Su ordine del Sindaco, il presente documento è trasmesso, in formato sintetico, alla popolazione, tramite i canali istituzionali dell’Amministrazione ed i mezzi di comunicazione e stampa disponibili.