CORONA VIRUS: CHIUDE L’AEROPORTO DI BIRGI

Chiude l’aeroporto di Trapani. E’, per quanto ci riguarda, il primo provvedimento sulla mobilità causato dal corona virus. Come era nelle previsioni, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha firmato oggi il “decreto per razionalizzare il servizio di trasporto aereo” in considerazione della ridotta mobilità sul territorio nazionale e per contenere l’emergenza sanitaria da Coronavirus. Il provvedimento è immediatamente operativo.

Ovviamente, il provvedimento della ministra De Micheli non riguarda solo Trapani ma tutti quegli aeroporti che non sono in prima linea sul piano di mobilità del Paese. La regola è quella di un aeroporto per regione, a Milano e Roma chiudono rispettivamente Linate e Ciampino e negli stessi aeroporti aperti vengono lasciati funzionanti solo un terminal per aeroporto.

In Sicilia rimangono aperti l’aeroporto di Palermo e quello di Catania, ai quali si aggiungono, per ovvii motivi, quelli di Pantelleria e Lampedusa.

La chiusura del nostro aeroporto arriva proprio nel momento dell’inizio della ripresa, ma ci appare una misura opportuna stante, tra l’altro, il momento con la quasi totale riduzione del traffico aereo nazionale e internazionale. Birgi sarebbe stato ugualmente un deserto.