L’Assessore De Vincenzi chiarisce: “Se l’andamento rimarrà positivo, aspetteremo comunicazione dalla Regione in merito alla possibile riapertura delle spiagge libere e dei lidi”

Quasi due mesi di quarantena e i primi risultati iniziano ad arrivare in tutta Italia, anche a Trapani. L’incremento dei casi di Covid-19 sta subendo una fase di stallo e la pressione negli ospedali della zona inizia a diminuire. Da ormai una settimana circa, i casi in provincia di Trapani sono aumentati di poche unità e quindi le Istituzioni stanno varando un piano di riapertura per la cosiddetta “fase 2”.

Visto l’imminente arrivo dell’estate, in molti si sono chiesti se le spiagge dei litorali trapanesi possano riaprire. A questo proposito, l’Assessore del comune di Erice Luigi De Vincenzi ci ha fornito alcune precisazioni:

“Qualora i dati ricevuti da Asp e Protezione Civile confermassero il trend positivo con zero contagi in Provincia come in questo momento, chi di dovere (la Regione, ndr) ci comunicherà l’eventuale riapertura dei lidi e la fruizione delle spiagge libere, ovviamente previa adozione delle opportune misure a salvaguardia dei fruitori di esse. Così facendo torneremo anche a ridare un po’ normalità a molti bambini e ragazzi  che in questo periodo sono rimasti giustamente fra le proprie mura domestiche, ribadisco sempre con le giuste misure di salvaguardia. 
La salute sempre in primis.”

L’Assessore, quindi, conferma l’eventuale riapertura delle spiagge se, e solo se, i dati in possesso dell’Asp e della Protezione Civile confermassero l’andamento positivo dell’ultima settimana.

Esclusa quindi la possibilità, paventata in altre regioni, di aprire soltanto i lidi e di lasciare chiuse le spiagge libere.