“La Pecora Nera. Nulla è come sembra”: il nuovo libro di Maurizio Macaluso

La storia di un professore di matematica ostaggio delle sue insicurezze e della malattia della madre. 
Un racconto intimo, una storia di ordinaria solitudine fino a quando la vita non cambia il suo corso.

“Dopo anni di proficua collaborazione con l’autore, docente nei nostri corsi di scrittura creativa, nasce questo romanzo, un racconto a tratti doloroso, ma sempre appassionante. Siamo felici di aver dato vita a questo progetto a firma di un autore come Maurizio Macaluso che sa dare voce agli esclusi alle persone spesso invisibili.” – le parole della Casa Editrice. 

Virginio La Porta è un anonimo professore di matematica. Figlio di un noto avvocato, è considerato la pecora nera della famiglia. Timido e impacciato, Virginio conduce una vita monotona e grigia. All’età di cinquantadue anni vive ancora con la madre, malata di Alzheimer. Ha notevoli difficoltà a rapportarsi con gli altri e ogni volta che deve parlare in pubblico cade in preda a violente crisi. Per provare a superare i problemi che lo affliggono decide di rivolgersi a uno psicologo. 
Un giorno conosce Alessia, una ragazza di 29 anni intraprendente e spacciata, e se ne innamora perdutamente. Le condizioni di salute della madre nel frattempo peggiorano e l’ordinaria, monotona, vita del professore Virginio La Porta viene travolta da una serie di avvenimenti inattesi, imprevedibili, sconvolgenti.

Maurizio Macaluso è nato il 10 maggio del 1971 a Trapani. Dal 1992 è giornalista pubblicista. Ha collaborato con diversi quotidiani regionali e settimanali occupandosi di temi sociali e giudiziari. È sua l’inchiesta giornalistica da cui è scaturita la riapertura del caso della strage di Alcamo Marina e il conseguente processo di revisione che ha portato alla scarcerazione, dopo 22 anni, di uno dei presunti autori del duplice omicidio di due carabinieri.

È autore dei libri “L’uomo che amava i bambini” (2015), “La Cagna” (2017), “Meglio un rospo arrapato che un principe attempato” (2017), “Di domenica” (2017 e 2019), e “Sarò Dio” (2019).

Con Margana Edizioni è alla prima pubblicazione. 

Margana Edizioni è nata a Trapani nel 2009 dopo un’intensa e proficua collaborazione con Coppola Editore, battagliera casa editrice vocata all’impegno sociale e contro la criminalità organizzata. 
Con lo stesso patrimonio di ideali ed esperienze viene condotta oggi l’intera attività di casa editrice. 

Margana Edizioni si rivolge a lettori e scrittori e operatori di tutta Italia; le diverse collane si collocano principalmente nella narrativa e nella saggistica, nel racconto autentico e appassionante del territorio siciliano e della sua storia, portando alla luce storie dimenticate e ricercando un confronto costante con gli autori, il pubblico e l’intera società.
Diversi i progetti di promozione della scrittura e della lettura mediante corsi dedicati alla poesia e allai scrittura creativa.