Sciolta la riserva: Alberto Di Girolamo si ricandida a sindaco di Marsala

Alla fine Alberto Di Girolamo, sindaco uscente di Marsala ha ufficializzato quanto era noto nel suo entourage da qualche giorno: si ricandida. Vuole continuare per altri cinque anni “a proseguire il lavoro iniziato cinque anni prima”. La comunicazione ufficiale arrivata questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta nei locali di Villa Favorita, nella quale ha indicato il motivo principale di questa ricandidatura che un mese prima non era sicuro: “ dopo cinque anni di buona amministrazione ho deciso di ricandidarmi”. Di Girolamo ha sentito anche l’esigenza di chiarire:” Mi ricandido al servizio della città e non al servizio di qualcuno e basta, con più esperienza e più determinazione. Continuiamo il lavoro”.

La svolta decisiva alla ricandidatura di Di Girolamo andrebbe probabilmente ricercata nel sostegno, non scontato, alla sua candidatura di Nicola Fici che rientra anche nel PD dal quale era uscito polemicamente. Fici all’inizio di questa travagliata stagione elettorale sembrava potesse essere uno dei candidati alla massima carica amministrativa. Poi il ripensamento e oggi la svolta. Ad affiancare Di Girolamo dovrebbero esserci cinque liste, tra queste una che dovrebbe portare il simbolo del PD. Anche in questo caso l’ufficializzazione si avrà nelle prossime ore, ma c’è già la significativa dichiarazione del segretario provinciale del PD che anticipa òa scelta: “L’ufficializzazione della ricandidatura da  parte del sindaco
uscente di Marsala, Alberto Di Girolamo, rappresenta sicuramente una
novità di cui il Partito democratico terrà conto nelle scelte ormai
imminenti per le prossime elezioni amministrative”.

Adesso si tratta di vedere le decisioni che prenderà Andreana Patti, attuale assessore al comune di Trapani, dalla quale città ha ricevuto il primo imput ufficiale alla candidatura alternativa a Di Girolamo. Con la Patti una minoranza del PD, il gruppo che fa riferimento a Daniele Nuccio e quello che fa riferimento agli ex grillini di Attiva Sicilia. Le loro scelte sono essenziali per capire quante siano le probabilità del centrosinistra di rivincere le elezioni e, come dice Di Girolamo, “continuare il lavoro iniziato cinque anni prima”.

Le candidature che si contrappongono a Di Girolamo sono quelle della destra e del centrodestra nelle persone di Massimo Grillo e della ex sindaco e deputata Giulia Adamo. Candidature di grande spessore, non solo politico, soprattutto elettorale.

                                                                               Aldo Virzì