SAN VITO LO CAPO, VIA LIBERA AL BILANCIO

Il Consiglio Comunale di San Vito Lo Capo ha approvato questa mattina, con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione del consigliere Vito Battaglia, unico rappresentante dell’opposizione presente in aula, il Documento Unico di Programmazione (DUP)  ed il bilancio di previsione per gli anni 2021-2023.

Nel Bilancio sono impegnate risorse che consentiranno di effettuare diversi lavori pubblici che avranno inizio quest’anno, tra cui la sistemazione della villetta ex albergo diurno ( € 424.110,00); lavori di escavazione e ripascimento del litorale sabbioso di San Vito Lo Capo ( € 491.000,00); interventi di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza ed efficientamento energetico dell’impianto di depurazione comunale sito in C.da Torre dell’Usciere (€ 150.000,00); adeguamento scalo di alaggio (€ 150.000,00 finanziamento FLAG); ristrutturazione Torrazzo (€ 100.000,00 finanziamento FLAG); interventi di mitigazione del rischio connesso al dissesto di una porzione del costone roccioso sovrastante la strada di accesso alla Riserva dello Zingaro S.P. 63 Località Torre dell’mpiso (€ 315.174,39 finanziamento pubblico); sistemazione del tratto di strada che conduce al Faro, € 120.000,00 (finanziamento GAL ELIMOS), più circa 40.000 euro per l’illuminazione; progettazione lavori di messa in sicurezza della strada di accesso alla Riserva de “Lo Zingaro” per dissesto idrogeologico nel territorio comunale (€ 995.000,00 – finanziamento pubblico); la  sistemazione del muro di recinzione della scuola Capuana (39.000 euro- finanziamento pubblico);  intervento di escavazione per la messa in sicurezza della parte di accesso al porto in via sostitutiva della Regione ( 25 mila euro); lavori di completamento della rete fognante da Via del Secco al depuratore comunale ( 76 mila euro + € 572.000,00, tramite accensione di mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti); messa in sicurezza di un tratto di  zona di Monte Monaco a rischio R4 di dissesto (120.000 euro finanziamento pubblico), la cui progettazione è stata già affidata;  realizzazione di ulteriori loculi cimiteriali (45.000 euro).

“Il nostro bilancio – dichiara il sindaco Giuseppe Peraino– è stato proposto al Consiglio comunale in linea con la scadenza del 30 aprile prevista per legge. Un bilancio in equilibrio finanziario, ordinato che ci consente di lavorare con serenità realizzando i lavori nei tempi utili per garantire l’efficacia, l’efficienza e la economicità dell’azione Amministrativa. Oltre ai  numerosi investimenti sulle infrastrutture, il piano triennale prevede anche altri investimenti per il 2022 e per il 2023 relativi in particolare alla messa in sicurezza del territorio dal punto di vista del dissesto idrogeologico e per la messa in sicurezza delle scuole, per i quali sono state già avanzate le richieste di finanziamento avendo già redatto in qualche caso i progetti di fattibilità tecnico economica e in qualche altro, come per la messa in sicurezza della scuola Capuana, il progetto esecutivo”.


”Anche quest’anno- aggiunge l’assessore al bilancio Francesca De Luca-, a causa del permanere della situazione di emergenza legata al Covid-19, abbiamo redatto uno strumento economico con delle stime di entrata piuttosto prudenti, tuttavia data l’esperienza del 2020 riteniamo di non allontanarci troppo da quelli che saranno i valori reali che comunque potranno essere allineati eventualmente con variazioni di bilancio”.

Le entrate in conto corrente sono state stimate in circa 10.430.000 euro e sono rappresentate dalle entrate tributarie: IMU per 2.250.000,00 ; addizionale all’IRPEF,  stimata in 280.000 euro;  canone unico patrimoniale che ricomprende la ex TOSAP, il canone per le affissioni quello pubblicitario e il mercatale, stimato in 321.500 euro;  tassa di soggiorno, circa 629.000 euro; recupero TARI E IMU.

Ai normali trasferimenti da  parte di Regione e Stato, sono previsti trasferimenti da altri Enti per 1.570.000 euro circa, per l’efficientamento energetico, i cantieri di lavoro, il contributo per la realizzazione della videosorveglianza, il trasferimento dei fondi per la digitalizzazione.

Infine ci sono le entrate extra tributarie (violazioni del codice della strada, canoni di locazione di concessione pagamento per sosta onerosa ecc.) calcolate in 946.100 euro.


Con le entrate in conto capitale, l’amministrazione comunale garantisce tutti i servizi essenziali del Comune, intesi come costi dei gestione dell’Ente, tutti i servizi relativi a gestione depuratore, pubblica illuminazione, servizi alla balneazione sia per il centro urbano che per Baia Santa Margherita, (controllo accessi, trenino turistico gratuito, bagnini) servizi e attività turistiche, i servizi socioassistenziali. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: