L’allarme, l’intervento dei mezzi preposti e la macabra scoperta. Un uomo di 35 anni si è tolto la vita nel pomeriggio all’interno delle mura domestiche.

Dietro al gesto del suicidio, avvenuto nella centralissima Via Fardella lato Nord, un motivo: l’extracomunitario, di cui non si conoscono ancora le generalità, avrebbe appreso di una condanna in via definitiva. Da lì la decisione di farla finita aprendo il gas.

Un episodio che avrebbe potuto assumere contorni ben più drammatici: la fuga di metano ha rischiato di provocare una violenta esplosione. Per sicurezza la palazzina di tre piani è stata fatta evacuare. Fondamentale l’intervento dei Vigili del Fuoco a scongiurare ulteriori tragedie. In questo momento la Polizia Scientifica si trova sul posto.

Seguiranno aggiornamenti.

Suicidio Trapani