Erice. Irruzione dell’Arma dei Carabinieri questa mattina tra le campagne di San Cusumano. Sei pitbull di indole particolarmente aggressiva erano legati da giorni ad un albero tramite delle catene di ferro. Il sospetto è che gli animali possano essere utilizzati in combattimenti clandestini dove vi è quasi sempre un giro di scommesse. L’intervento dei Carabinieri è stato supportato anche dalla Polizia Municipale e dal Servizio Veterinario dell’ASP di Trapani. Il blitz scaturisce dalle diverse segnalazioni fatte alle Autorità Provinciali da Enrico Rizzi, Capo della Segreteria Nazionale del Partito Animalista Europeo che, negli ultimi mesi, ha avuto diversi incontri con il Prefetto Leopoldo Falco al fine di discutere proprio del triste fenomeno delle lotte tra cani.[su_spacer]

L’operazione si è conclusa attorno alle ore 12:30 con il sequestro di sei pitbull trasferiti in località protetta e la segnalazione all’Autorità Giudiziaria di alcune persone, già note alle forze dell’ordine. Il Capo della Segreteria del PAE, ha voluto ringraziare i militari dell’Arma intervenuti per aver interrotto una flagranza di reato ed evitando così che gli animali potessero essere impiegati in combattimenti clandestini, portando il reato di maltrattamento ad ulteriori e gravi conseguenze per gli stessi”. 

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: