Settimana anomala ma vincente. Un weekend quello passato, anomalo visto il problema alla centralina elettrica dello stadio “Mancuso” di Paceco, che ha costretto gli Under 17 di mister Marino e gli Under 16 di mister Di Pasquale a non giocare le rispettive partite in casa, rinviate di conseguenza dalla Federazione. Solo gli Under 15 di mister Di Graziano dunque in campo a Castelvetrano, Sabato alle 15.30, con i pari età del Selinunte.

Partita iniziata, come copione di questa stagione, con affanno e confusione, tale da chiudere la prima frazione di gioco con un passivo pesante: 2-0. Inizia il secondo tempo e i lilibetani scendono in campo con un piglio mai visto in questa stagione: cattiveria agonistica e convinzione prendono il sopravvento. Vallone riesce ad accorciare le distanze quasi subito dopo il fischio iniziale della ripresa, gli avversari provano a rispondere colpo su colpo, ma a pungere sono nuovamente i marsalesi con il pareggio di Oddo. A quel punto i ragazzi castelvetranesi subiscono il contraccolpo e il Marsala 1912 ne approfitta pressando e realizzando il sorpasso, sempre con Vallone. Da quel momento inizia una partita nella partita, dove i ragazzi del Castelvetrano provano a raggiungere il pareggio, costringendo i giovani di mister Di Graziano ad indietreggiare per resistere fino al triplice fischio. Un cuore e senso di appartenenza, mancati nelle partite precedenti. Da sottolineare il clima disteso e sportivo a fine gara da parte di tutti i protagonisti in campo.