I Carabinieri della Sezione Operativa dalla Compagnia di Castelvetrano, nella giornata di oggi, hanno arrestato un castelvetranese, cl.88, gravato da precedenti di polizia, sospettato di omicidio.

Vincenzo Adamo Favoroso, 33 anni, detto “Tacataca”, è stato ucciso la notte scorsa a Castelvetrano, con colpi di pistola. Pare che la sparatoria sia avvenuta durante una lite in un’abitazione ma la vittima è stata poi trovata in un’altra zona della città.

Il provvedimento dei carabinieri scaturisce dall’attività investigativa condotta dai militari seguito del rinvenimento, avvenuto alle ore 04:00 circa della mattinata di oggi in un terreno isolato sito a Castelvetrano nella via Manganelli, del cadavere di ADAMO FAVOROSO Vincenzo, cl.87, attinto al petto da un colpo di arma da fuoco in un luogo diverso da quello del ritrovamento.

Dagli accertamenti svolti, correlati dai rilievi tecnici svolti da personale specializzato del Comando Provinciale di Trapani, sono emersi gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 32enne castelvetranese che, per tanto, è stato tradotto in carcere con l’accusa di omicidio.

La sparatoria potrebbe essere scaturita a seguito di un dissidio, avvenuto durante una cena. Favorso sarebbe stato poi caricato sopra una utilitaria e portato in campagna, forse per fare scomparire il corpo, che è stato ritrovato denudato dalla cintola in su

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: